Astralmusic

Termoforgia di mezzogiorno, la Dinamica Mantova serve un pranzo indigesto: 71 – 72

Astralmusic

JESI – Mezzogiorno di fuoco solo per Mantova che passa di un solo punto all’Ubi Banca Sport Center a spese di una Termoforgia che può recriminare soltanto sui propri errori: 71 – 72 il risultato finale.

Gara anticipata mezzogiorno per la diretta tv di Sport Italia e prima dell’avvio ricordato il super tifoso Alvaro Rumori con un mazzo di fiori consegnato alla figlia dal capitano Rinaldi e un pensiero dedicato anche alle donne per la giornata contro la violenza, con uno striscione che recitava, appunto “la nostra forza è la non violenza”.

Come un elastico, la gara. Appena gli ospiti si avvicinavano la Termoforgia riusciva a trovare la strada per allontanarsi, dando la sensazione di poter condurre in porto il risultato.

Così si è srotolata la trama del confronto fino a quando, soprattutto nel quarto finale, si è spenta la lampadina finendo per agevolare un avversario fisico da “mani addosso”, che non ha mollato comunque mai anche di fronte a un margine di 36-28 toccato nel secondo quarto.

Con il brivido gli ultimi secondi, che hanno visto scivolare prima Brown poi Hasbrouck, consegnando palloni decisivi alla Dinamica.

E con loro è scivolata anche la Termoforgia.

Pino Nardella
Termoforgia Aurora Jesi – Dinamica Generale Mantova   71 – 72 (23 – 15) (41 – 35) (60 – 51)

Termoforgia – Brown 18, Quarisa 4, Marini 4, Piccoli, Rinaldi 10, Valentini, Massone 2, Montanari, Hasbrouck 13, Ihedioha 20, Mentonelli, Melderis. Allenatore: Damiano Cagnazzo

Dinamica Mantova –  Vencato 4, Jones 19, Costanzelli, Brownridge 17, Moraschini 12, Ferrara, Timperi 6, Candussi 3, Gergati, Cucci 11. Allenatore: Davide Lamma

Arbitri – Giacomo Dori di Mirano, Gianluca Gagliardi di Anagni, Michele Centonza di

Grottammare

Note – Spettatori 1833

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*