Terrore davanti un Kebab: «Dammi il denaro o ti spacco la faccia»

ANCONA –  Erano le 20.30 circa di ieri, quando gli agenti delle Volanti sono intervenuti in Via Giordano Bruno ove era stata segnalata al 113 una lite animata nei pressi di un Kebab.

Giunti subito sul posto gli Agenti identificavano un 23enne anconetano, di origini nord africane, con diversi precedenti di polizia per stupefacenti e reati contro il patrimonio il quale, in evidente stato di agitazione, inveiva nei confronti di un uomo all’uscita del locale.

Nell’occasione i poliziotti effettuavano alcuni rapidi accertamenti appurando che il giovane, poco prima, si era accorto che l’uomo, un anconetano di 63 anni, aveva nel portafogli una consistente somma di denaro in quanto aveva acquistato alcuni pacchetti di sigarette presso la vicina tabaccheria.

Poiché i due si conoscevano di vista, il giovane lo avvicinava con una scusa accompagnandolo poi nel negozio di kebab ove il sessantenne ordinava una porzione di patatine fritte.

Stranamente, però, il giovane si rivolgeva freneticamente all’esercente per accelerare l’acquisto “..sbrigati…quanto tempo ci vuole”.

Subito dopo, una volta usciti dal locale, mentre l’uomo mangiava le patatine, il giovane tentava di farsi consegnare il portafogli contenente 1400 euro minacciandolo di spaccargli la faccia se non gliele avesse dati.

Nel frattempo sul posto giungevano le Volanti che bloccavano il giovane traendolo in arresto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*