Torna la sfilata Alla Corte di Federico e il IV Concorso Arte Orafa | | Password Magazine

Torna la sfilata Alla Corte di Federico e il IV Concorso Arte Orafa

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Torna la XIV Sfilata di Moda Alla Corte di Federico insieme al IV Concorso nazionale ed Europeo Arte Orafa e formazione, premio orafi jesini.
Sarà un fine settimana dedicato alla tradizione e alla moda il prossimo: tornano palco e passerella in piazza della Repubblica il 5 e il 6 settembre, insieme al concorso ideato da Art Work e promosso dal Miur con il sostegno e la collaborazione del Comune di Jesi che mette al centro l’arte orafa per coniugare il mondo dell’istruzione, della formazione, dell’economia, della cultura e del turismo.
Il concorso vede coinvolti 7 istituti superiori e licei artistici ad indirizzo arte orafa, provenienti da tutto il territorio nazionale, i cui progetti sono stati selezionati da apposita Commissione. Partecipano istituti da Penne, Terni, Varallo Sesia, Valenza, Bagheria (Palermo), Ciampino e ovviamente, a fare gli onori di casa, il Mannucci di Jesi.

Ecco il programma delle giornate: giovedì sfileranno le creazioni delle scuole sulla traccia del tema Violetta, Margherita e Le camelie. Traviata la celebre opera di Giuseppe Verdi e la signora delle camelie, il romanzo di Alexandre Dumas, figlio che l’ha ispirata. Le collezioni saranno rivolte a una donna contemporanea, protagonista del proprio tempo, indossate da modelle professioniste e valutate da una giuria di esperti, Giovanna Grannarelli, Giorgia Aguzzi, Stefano Basili, Gianluca Romanu (Vanità), presieduta dallo Stilista di alta moda Anton Giulio Grande, che stabilirà i vincitori che si aggiudicheranno i tre premi in denaro offerti dagli artigiani orafi jesini per questa 4^edizione.

Nella serata di venerdì l’istituto vincitore sarà nuovamente fra i protagonisti riproponendo le proprie creazioni nell’ambito della sfilata di moda e spettacolo Alla Corte di Federico, giunta alla sua 14esima edizione. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.