Torre Erap, operaio minaccia di gettarsi dalla gru: salvato dai carabinieri | Password Magazine

Torre Erap, operaio minaccia di gettarsi dalla gru: salvato dai carabinieri

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Attimi di paura questa mattina al cantiere Erap dove si sta costruendo la discussa ‘Torre’ a sette piani. Era l’alba quando un 55enne non del luogo ha deciso di arrampicarsi sulla gru minacciando di volersi gettare dall’altezza di 20 metri. Sul posto, i carabinieri della Compagnia di Jesi che sono saliti sul solaio in costruzione e hanno avviato un lungo dialogo con l’uomo al fine di calmarlo. Ai militari l’uomo ha riferito le ragioni del gesto, riconducibile a disagi economici per mancanti pagamenti stipendiali necessari al sostentamento della sua famiglia. I carabinieri lo hanno ascoltato e sono riusciti a riportarlo alla ragione, convincendo infine a scendere. Un intervento risolutivo che ha permesso non solo di avere salva la vita del 55enne disperato ma anche di sbloccare il versamento degli emolumenti dovuti all’operaio che minacciava di suicidarsi. L’uomo al momento sta bene. 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.