Tradito dall’odore di marijuana, 31enne nei guai. La casa una mini serra

ANCONA – La Polizia di Stato ha fermato per identificazione un giovane anconetano di 31 anni che si dimostrava molto allegro e soprattutto “profumato”.

Gli agenti infatti hanno subito sentito provenire dai suoi abiti l’inconfondibile odore di marijuana. Addosso al ragazzo sono stati trovati pochi grammi della sostanza e così è stato effettuato il controllo anche presso al sua abitazione dove all’interno veniva rinvenuta una mini serra e tutto l’occorrente per la coltivazione di marijuana. Concime liquido materiale fertilizzante, lampade,  bilancini elettronici ed circa venti di grammi della sostanza già essiccata.

Il giovane veniva così indagato in stato di libertà per il reato di cui all’art.73 DPR 3029/90  

Con le festività alle porte si registra solitamente un notevolissimo incremento di persone che si muovono per far visita ai cimiteri o verso località turistiche approfittando del lungo “ponte”. Il Questore di Ancona Claudio Cracovia ha disposto un potenziamento dei controlli a partire da lunedì scorso per tutta la settimana;

Una vera e propria Task Force,  decine di poliziotti della Questura e dei  Commissariati di Pubblica Sicurezza di Senigallia, Osimo, Jesi e Fabriano, hanno effettuato, e continueranno, unitamente alle unità cinofile antidroga ed agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Umbria Marche di Perugia, alla Polizia Stradale, ad effettuare, mirati controlli su tutto il territorio della provincia, finalizzati al contrasto al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti e all’abuso di quelle alcoliche, nonché presso le discoteche o locali ricettivi quando l’afflusso di giovani è maggiore.

Saranno controllate anche quelle zone limitrofe alle infrastrutture del trasporto pubblico, i parchi, nonchè i luoghi di aggregazione e quei luoghi soggetti a maggiore incuria in cui il degrado amplifica la percezione di insicurezza.

Eccezionali, anche questa volta, i risultati, complessivi, fino ad ora ottenuti :persone controllate: 464 di cui 40 stranieri; veicoli :113 più altri  200 con il sistema “Mercurio”;  sanzioni al C.d.S.: 12; locali pubblici controllati: 15. La posizione di quattro locali è al vaglio della Polizia Amministrativa per accertare eventuali violazioni amministrative.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*