Tribunale Diritti del Malato: «Pronto soccorso, servono spazi per sospetti covid». | Password Magazine
Festival Pergolesi

Tribunale Diritti del Malato: «Pronto soccorso, servono spazi per sospetti covid».

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – «Nella speranza di non dover fronteggiare una seconda ondata di coronavirus ed in vista della solita epidemia influenzale, abbiamo richiesto alla Direzione AV2 di attivarsi immediatamente per predisporre un piano preventivo di regolamentazione degli accessi al PS, in particolare per quei casi ritenuti sospetti». A parlare è il Tribunale per i Diritti del Malato in vista dell’arrivo della stagione invernale: «Purtroppo, ancora una volta abbiamo dovuto prendere atto che non c’è alcuna volontà da parte dell’ASUR di predisporre un progetto di ampliamento del Pronto Soccorso di Jesi, cosa che chiediamo da anni e che oggi diventa non più procrastinabile, a seguito della pandemia – fa sapere il coordinatore Pasquale Liguori – né abbiamo riscontrato su questo aspetto mai nessuna presa di posizione del nostro sindaco. Ci aspettiamo quindi le solite tende pre-triage fuori dal PS (almeno speriamo in quelle), che però in una stagione invernale non sono il massimo della soluzione in caso di maltempo. In attesa però di questo progetto-chimera, l’ASUR deve necessariamente individuare all’interno della struttura un’area di isolamento per i casi sospetti oltre che dei percorsi protetti e ben distinti per i pazienti affetti da altre patologie. Noi più volte abbiamo indicato  varie soluzioni, come utilizzare gli spazi adiacenti al PS che possono essere predisposti già da oggi. Esprimiamo peraltro assoluta contrarietà alla soluzione adottata attualmente, di portare l’OBI al piano 4 del Carlo Urbani, cosa che non dà garanzie di sicurezza per il paziente. Ci aspettiamo quindi una rapida attivazione del piano in modo da non arrivare, magari in piena pandemia, a trovare soluzioni tampone che mettono a rischio la sicurezza del paziente».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.