Trovata la soluzione alla base dell'Arco Clementino | | Password Magazine

Trovata la soluzione alla base dell'Arco Clementino

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

JESI – L’Area Servizi Tecnici del Comune ha definito l’accordo con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e con la Soprintendenza Archeologica per completare l’intervento alla base dell’Arco Clementino rimasto in sospeso dopo i lavori di riqualificazione di Corso Matteotti. E la Giunta comunale, nella sua ultima seduta, ha approvato l’intervento, autorizzando i lavori per una spesa di poco inferiore ai 10 mila euro. In particolare l’accordo prevede che la nuova pavimentazione creata in prossimità dell’Arco Clementino sia completamente staccata dal basamento dell’Arco stesso mediante uno spazio vuoto di una larghezza di circa 10 centimetri ed una profondità di 12. In tal modo saranno ben distinti i supporti dell’Arco e il nuovo marciapiede costruito. Tale spazio sarà colmato con una piastra di acciaio color canna di fucile da infiggere nel terreno. I lavori saranno realizzati dopo le festività natalizie e concluderanno definitivamente l’intervento di riqualificazione che ha permesso di creare l’accesso al Corso direttamente passando sotto l’Arco Clementino e la realizzazione da un lato di una piazzetta che ha messo definitivamente in sicurezza l’entrata e l’uscita dalla adiacente scuola Savoia, dall’altro la pista ciclabile di raccordo tra area pedonale e tracciato di viale Cavallotti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.