«Ubaldi, raffinato cantore di Jesi»: il ricordo del sindaco Bacci

Copertina del volume "Jesi, nelle foto di Ubaldo Ubaldi" (2004)

JESI – «Per oltre mezzo secolo ha raccontato Jesi con il talento dei suoi “click”, descrivendola con raffinata eleganza nei panorami, negli scorci, nelle sue innumerevoli bellezze storiche e culturali» è il ricordo del sindaco Massimo Bacci in memoria di Ubaldo Ubaldi, noto fotografo jesino scomparso ieri all’età di 72 anni.

«Un occhio sempre attento, una sensibilità brillante per una persona garbata che da artista qual era riusciva a creare ogni volta nuove, originali, suggestive immagini da tutto ciò che inquadrava con la sua macchina fotografica. Credo che Jesi debba molto ad Ubaldo Ubaldi. E ci tengo a testimoniarlo, formulando alla moglie ed ai figli i sensi di profondo cordoglio miei personali e, sono certo, dell’intera nostra Comunità».

La salma si trova attualmente presso la casa del commiato Santarelli, Monsano. I funerali si svolgeranno domani mattina alle 10.30 presso la Chiesa di San Pietro Martire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*