Un arresto e una denuncia per tentato furto a Chiaravalle | | Password Magazine

Un arresto e una denuncia per tentato furto a Chiaravalle

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CHIARAVALLE  – Non si fermano i controlli dei Carabinieri in relazione all’ondata di furti che ha colpito la Vallesina. Negli ultimi due giorni è stato segnalato un solo furto in abitazione.

Questa notte i carabinieri hanno arrestato T.T.,  un albanese di 31 anni, fermato per un controllo mentre percorreva a piedi via Marconi di Chiaravalle. L’uomo, irregolare sul territorio nazionale e già espulso nel 2012 a Milano a causa dei numerosi precedenti penali, non ha saputo e voluto spiegare il motivo della sua presenza in quel luogo, asserendo che stava cercando un suo amico di cui indicava un  nome, poi risultato non esistente. Portato in caserma è stato fotosegnalato e le sue impronte hanno permesso ai Carabinieri di accertare che l’uomo era stato già espulso con nomi diversi da quello degli attuali documenti. È stato arrestato per inosservanza al decreto di espulsione e questa mattina sarà processato per direttissima ad Ancona. In corso verifiche per accertare se lo stesso abbia partecipato a dei furti in zona.

Sempre i Carabinieri di Chiaravalle sono riusciti a identificare e denunciare a piede libero un uomo che lo scorso 8 novembre 2014 era stato sorpreso da uno studente mentre con un grimaldello tentava di forzare la porta di casa alle 11:00 di mattina. Da un identikit i Carabinieri sono riusciti ad individuare un pluripregiudicato di origini pugliesi, A.V., già noto alle forze dell’ordine, e la sua foto è stata riconosciuta in maniera certa dal testimone come l’autore del tentato furto. A.V. è stato quindi denunciato per tentato furto in abitazione.

I carabinieri ringraziano i cittadini per la grande collaborazione che stanno fornendo all’Arma di Jesi con le loro continue segnalazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.