Un concerto per la valorizzazione del monumento a G.B. Pergolesi

JESI – “Il Comitato “Nessun’ Tocchi Pergolesi” prosegue le iniziative a difesa del monumento dedicato al compositore e musicista jesino con un evento concerto, sabato 29 aprile in piazza Pergolesi.
“Confermiamo così la nostra posizione contro lo spostamento della statua, lì dal 1910, previsto dal progetto di rifacimento della piazza omonima.
Un progetto che presenta diverse criticità, oltre allo spostamento della statua.
Il Comitato è a favore di una modernizzazione degli arredi della piazza, ma non allo spostamento del monumento, all’abbattimento degli alberi e a mettere “una toppa” con un restyling parziale, visto che il progetto era stato presentato per un rifacimento generale di buona parte di corso Matteotti.” afferma un rappresentante del Comitato, “pensate che una composizione architettonica deve tenere conto delle luci e delle ombre.

La statua se venisse posta nella posizione del progetto di restyling, sarebbe quasi sempre all’ombra, perché messa in ombra dal palazzo delle Giuseppine.

Non è stato dato peso alle ombre portate dagli edifici, che erano gia’ esistenti nel 1910 e che quindi avrebbero messo in ombra la statua nella posizione dove il progetto attuale la vuole mettere, cioè 18 metri più indietro.
Portandola a 3 metri dalla viabilità…un marmo bianco di Carrara che vive di luce ed ombra, messo in ombra e vicino allo smog del passaggio del traffico.

Inoltre il monumento così come concepito non è un quadro! Lo scultore che ha progettato la statua sapeva dove sarebbe stata collocata e quindi ha progettato una statua che doveva essere vista a 360 gradi, a tuttotondo, non un davanti e un didietro, le panchine sono state messe all’ombra a portata degli alberi sottostanti, mentre nell’attuale progetto sono messe al sole e ricordiamo che dall’arco Clementino a piazza Federico II non c’è uno spazio di sosta all’ombra.”

L’evento di sabato 29 aprile a partire dalle 18.30 sarà dedicato alle musiche pergolesiane, con la diffusione di due concerti rari suonati da orchestre prestigiose sotto la direzione del maestro Claudio Abbado.

Sono previsti degli intermezzi jazz con i maestri Antonangelo Giudice al sax e Filippo Gallo alla chitarra.

Durante l’evento verrà esposta una riproduzione fedele del monumento nella posizione dove il progetto di “riqualificazione” intende collocarlo.

L’iniziativa è gratuita e la cittadinanza è invitata a partecipare.

Comitato Nessun’Tocchi Pergolesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*