Un flash mob per la difesa dei diritti dell'infanzia | Password Magazine
Festival Pergolesi

Un flash mob per la difesa dei diritti dell'infanzia

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CASTELBELLINO  – Il Comune di Castelbellino, la Cooperativa La Gemma che gestisce l’asilo nido comunale Tingolo di Castelbellino Stazione e  le educatrici che vi lavorano, aderiscono alla manifestazione “Flash Mob, aprirsi all’infanzia per aprirsi ad un futuro migliore” in occasione della celebrazione della Giornata dei servizi per l’infanzia che si svolgerà come momento di mobilitazione a Jesi, con il patrocinio del Comune, ed in contemporanea in tutte le piazze delle città d’Italia. La manifestazione è promossa a livello nazionale dal Gruppo nazionale Nidi e Infanzia che associa molte delle strutture presenti in Italia.

Tutti insieme, educatori, gestori, amministratori e genitori, ognuno esibendo un ombrello colorato, si daranno appuntamento alle 10.44 di domenica 1 dicembre in piazza della Repubblica a Jesi, per chiedere al Governo ed al Parlamento una revisione della legge 1044 del 1971 (ecco il perchè dell’orario poco canonico) che ha garantito per oltre quaranta anni alle famiglie lo sviluppo di un percorso educativo che dovrà essere ripreso ed adeguato alle necessità contemporanee affermando e rafforzando i principi di continuità educativa tra 0 e 6 anni con un welfare capace di salvaguardare i diritti dell’infanzia ed inserirli in un contesto istituzionale di attenzione e crescita sociale ed economica dei diritti e dei servizi per le famiglie, e con un processo di salvaguardia del patrimonio di conoscenza e professionalità che viene messo a rischio dai continui effetti dei tagli agli enti locali comunali che forniscono i servizi ai cittadini. E’ ora di invertire questa logica perversa dei tagli indiscriminati e mettere i servizi sociali, per l’infanzia e per le famiglie, al centro di un nuovo modello di sviluppo sociale ed economico degno di un paese europeo desideroso di progredire dal punto di vista civile ed etico.

L’Amministrazione Comunale di Castelbellino è sensibile a questa tematica e da tale condivisione nasce l’adesione formale all’iniziativa; non a caso il Comune di Castelbellino è tra i pochi Comuni della Provincia di Ancona ad aver costruito ed attivato un asilo nido in tempi di crisi. Con la partecipazione all’iniziativa si vuole esprimere anche la vicinanza a tutti i lavoratori delle strutture che operano con  competenza e passione e che devono veder garantiti i propri diritti al lavoro.

Dell’asilo nido Tingolo e del Flash Mob, si parlerà anche durante la Festa per l’accensione dell’albero luminoso al palasport di Castelbellino Stazione, il 1 dicembre prima della cerimonia di accensione pevista per le ore 19, visto che per Castelbellino tale giornata è anche giornata comunale dei bambini; l’occasione giusta per affermare pubblicamente i principi che sono alla base della mobilitazione nazionale.

Comunicato da: Comune di Castelbellino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.