Unione dei Comuni, giornata della “Prevenzione e sicurezza”


MOIE – La Protezione civile dell’Unione dei Comuni della Media Vallesina organizza, nella mattinata di sabato 9 maggio, al parco Montessori, in via Venezia a Moie, la manifestazione finale della quarta edizione del progetto “Prevenzione e sicurezza”. Un’iniziativa, quella coordinata dal responsabile della Protezione civile dell’Unione Lorenzo Mazzieri, che vedrà impegnati oltre 150 volontari e un centinaio di operatori delle forze dell’ordine, insieme a 500 alunni dell’Istituto comprensivo “Carlo Urbani”.

Si inizia alle 7, con l’arrivo dei mezzi e la loro sistemazione negli spazi dedicati, cui seguirà il vertice per definire i dettagli della giornata da parte dei responsabili delle forze coinvolte. Poco dopo le 8 arriveranno gli alunni delle scuole e si formeranno i vari gruppi. Da lì, per tutta la mattina, si susseguiranno gli incontri dei ragazzi con il personale delle forze civili e militari, fra cui alcuni corpi speciali di Polizia stradale, carabinieri, vigili del fuoco, guardia di finanza, soccorso alpino speleologico, corpo forestale, capitaneria di porto, Croce rossa, unità cinofile da soccorso di Jesi, Polizia locale e nuclei volontari C.B. – O.M. di Jesi.

Saranno loro a dare le informative su prevenzione e sicurezza, seguiranno le simulazioni di situazioni di emergenza, presenteranno le attrezzature e i mezzi operativi e faranno dimostrazioni di intervento. Alle ore 12 sono previsti i saluti del capo Dipartimento di Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio, del vice capo Dipartimento Immacolata Postiglione e di altre autorità locali e regionali della protezione civile. Parteciperanno inoltre sindaci e il presidente Mirco Brega e amministratori dell’Unione dei Comuni, il vescovo di Jesi Gerardo Rocconi, il dirigente scolastico Nicola Brunetti e gli insegnanti. Al termine ci sarà la consegna di riconoscimenti e attestati.

«È il più imponente spiegamento di forze mai realizzato nel nostro territorio – spiega Lorenzo Mazzieri – per una manifestazione dedicata soprattutto a bambini e ragazzi, ma aperta a genitori, cittadini e quanti vorranno partecipare. I ragazzi, divisi in gruppi, potranno esercitarsi in diverse attività, coordinati dalle forze civili e militari. La manifestazione è stata possibile, nel corso degli anni, grazie al contributo di alcune aziende del nostro territorio: Fileni di Cingoli, Sogenus di Maiolati Spontini, Cis, Moncaro di Montecarotto, Togni di Serra San Quirico, il Mulino della Barilla di Castelplanio, Varani di Serra San Quirico, Pasta fresca La Marchigiana di Castelplanio. Quest’anno, inoltre, c’è stata la collaborazione della Pro loco di Moie».

La giornata “Prevenzione e sicurezza” è nata nel 2012 ed ha coinvolto gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado delle scuole della Media Vallesina, i corpi civili e militari oltre alle varie squadre comunali di Protezione civile dell’Unione dei Comuni e del Dipartimento di Protezione civile della Regione Marche. L’iniziativa è stata riproposta negli anni successivi con crescente successo: nel 2013 a Pianello Vallesina con le scuole dell’Istituto Comprensivo “Beniamino Gigli” di Monteroberto, nel 2014 ad Angeli di Rosora con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Don Mauro Costantini”.

Nel corso dell’anno sono realizzati nelle scuole, a cura della Protezione Civile, lezioni di approfondimento su piani di emergenza, gestione del panico e tema della sicurezza, piani e protocolli comunali di protezione, realizzate durante l’anno scolastico da una squadra specializzata di volontari guidata dal coordinatore Lorenzo Mazzieri e dai realizzatori del progetto Alessio Avaltrani e Michele Fabbretti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*