Uomo tenta il suicido, i vigili lo salvano. I ringraziamenti del Sindaco Bacci | Password Magazine
Festival Pergolesi

Uomo tenta il suicido, i vigili lo salvano. I ringraziamenti del Sindaco Bacci

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Appresa la notizia che il falegname di Filottrano che aveva tentato il suicidio a Jesi è stato dichiarato definitivamente fuori pericolo, il sindaco Massimo Bacci ha voluto incontrare questo pomeriggio i vigili urbani protagonisti del salvataggio in extremis per esprimere loro piena gratitudine.

Alla presenza del comandante di polizia municipale Liliana Rovaldi, erano presenti i cinque vigili in servizio quel pomeriggio di venerdì 9 novembre che avevano iniziato le ricerche dopo che era giunta comunicazione che l’ultima cella telefonica agganciata al cellulare dell’uomo, di cui i familiari avevano denunciato la scomparsa, copriva il territorio di  Jesi. I vigili Marta Donati, Simmaca Ribichini, Valentino Donzelli, Michele Zannini e Simone Cesari si erano divisi per coprire il più ampio territorio possibile. Alle 19.30, transitando in via Mazzini, uno dei vigili aveva udito rumori sospetti provenire da un locale sotto il teatro. Trovando il portone sbarrato, aveva subito allertato gli altri colleghi che hanno forzato l’ingresso e trovato l’uomo che aveva già messo in atto il suo disperato proposito. Subito soccorso, era stato trasportato in ambulanza in ospedale dove, fortunatamente, si è ripreso in maniera definitiva.

Una dimostrazione di efficienza e tempestività – ha sottolineato il sindaco Bacci – che rende pieno merito alla polizia municipale impegnata quotidianamente in importanti servizi per garantire la sicurezza dei cittadini. Uno spirito di abnegazione e professionalità che va sottolineato perché esprime compiutamente la vera immagine di un corpo di polizia municipale sempre presente e pronto a svolgere con impegno e senso del dovere il proprio lavoro”.

Comun

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.