Vaccini, Vallesina sotto la soglia di sicurezza: un incontro pubblico sul tema | | Password Magazine

Vaccini, Vallesina sotto la soglia di sicurezza: un incontro pubblico sul tema

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – In materia di vaccini Jesi e la Vallesina non si discostano dal dato regionale ben al di sotto della  soglia di sicurezza fissata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità pari al 95%. E va aggiunto che a dicembre le Marche risultavano la terza regione in Italia con la maggiore incidenza di influenza.

Di fronte a questo scenario e con l’obiettivo di informare la popolazione dal punto di vista strettamente medico, l’assessore alla sanità Marialuisa Quaglieri ha organizzato un incontro pubblico a Palazzo dei Convegni per sabato prossimo, con inizio alle ore 17. Ad intervenire sono stati chiamati personalità del mondo medico ed scientifico come  Antonella Bonucci ed Angelo Curatola, rispettivamente direttore di Pediatria e Neonatologia e direttore della Ginecologia e Ostetricia del Carlo Urbani, nonché il medico di medicina generale Guglielmo Cherubini. Con loro, per affrontare anche gli aspetti legislativi il presidente della Facoltà di Medicina della Politecnica delle Marche Marcello D’Errico, il consigliere regionale Fabrizio Volpini, il direttore generale di Area Vasta 2 Maurizio Bevilacqua. Modererà i relatori un altro medico, Augusto Taccaliti.

“Scopo dell’incontro – ha sottolineato l’assessore Marialuisa Quaglieri – è quello di informare i cittadini attraverso un confronto che riteniamo utile e importante per far comprendere la situazione delle vaccinazioni nel nostro territorio e l’importanza di effettuare, oltre quelli obbligatori, anche i vaccini facoltativi raccomandati per evitare malattia che potrebbero avere conseguenze dannose e talvolta letali.

Sarà questo – ha aggiunto la Quaglieri – il primo di un incontro con la cittadinanza sul tema della salute, con l’obiettivo di contribuire a rafforzare il legame tra medici e popolazione, in una prospettiva di prevenzione e salute”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.