Matt Cancelleria
Vai al Sito

Ventiquattro squadre in campo per “Un pallone per la Pace”

JESI – Ventiquattro squadre in campo e 182 giocatori: sono i numeri del Torneo di Calcio A5 “Un Pallone per la Pace” organizzato dal centro culturale islamico Al Huda e in programma per giornata di oggi, dalle 8 alle 18, presso la palestra Carbonari. Parole di soddisfazione da parte del presidente del centro Youssef Wahbi per questa seconda edizione che vede la partecipazione di gruppi consiliari, rappresentanti dell’Amministrazione comunale, associazioni di volontariato della città.

Squadra di Jesiamo
Squadra di Jesi In Comune

Questa mattina hanno già giocato la loro partita per la Pace i gruppi di Jesiamo e Jesi in Comune. I primi sono scesi in campo, insieme all’assessore Ugo Coltorti, contro i Casablanca Boys mentre i secondi si sono battuti contro il Centro Culturale Islamico Al Huda. Alla fine, indipendentemente dal risultato, medaglie e riconoscimenti per tutti i partecipanti. A premiare l’assessora Maria Luisa Quaglieri e il consigliere straniero aggiunto Kazi Fokhral Islam.

Riconoscimento anche agli sponsor da parte del Centro Al Huda e consegnato dal consigliere Jesiamo Matteo Baleani.

Il presidente del centro culturale islamico Al Huda premia il sindaco

Medaglia e targa di ringraziamento anche per l’assessore Ugo Coltorti e per il sindaco Massimo Bacci, consegnate per mano del presidente del centro culturale islamico Youssef Wahbi.

 

A cura di Chiara Cascio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*