«Il primo weekend 2021 in zona gialla a Milano» | Password Magazine

«Il primo weekend 2021 in zona gialla a Milano»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MILANO – Quello appena trascorso è stato il secondo weekend si zona gialla a Milano da ottobre 2020, quando Milano e province erano state promosse da Arancione a Gialla a dicembre 2020, e il primo dal DPCM del 14 gennaio 2021. 4D7085A6-2D8B-4536-8A68-A4F42DF3E89A

L’attesa era tanta, e infatti, è stata soddisfatta. Per le vie del centro, dalla zona del Duomo fino all’età vie dello shopping più famose, molte persone. Non solo tanti gruppi di ragazzi e adolescenti, ma anche famiglie, passeggini, via vai tra i negozi – non tutti aperti, anzi, molto store di grandi firme erano chiusi. Ma in generale, di occasioni per vedere le vetrine e farsi un giro, l’occasione c’è stata eccome, il sabato più della domenica.

0AF9B4C2-E972-4D60-9F97-154399145BBC 7D5A6BC6-8AAB-4176-B5FF-CA49CF7AD430

Il sabato infatti è stato molto più vissuto della domenica a causa del meteo. Non proprio una giornata di sole, ma comunque, senza pioggia, in molti si sono dati allo shopping o alle consumazioni nei bar, non tutti propriamente a serrande abbassate alle 18, come da regolamento. Infatti, in zona Moscova, fra Corso Como e le vie limitrofe, diversi bar continuavano a servire da bere anche dopo le 18, con un fitto via vai dai locali anche dopo l’orario di imposta chiusura. Al di là della consumazione dentro le strutture, molta ressa nelle strade. Appunto, in via della Moscova e a Corso Como, la carreggiata era praticamente piena di persone, molte con mascherine, ma non tutti.

0AD28D4D-DA4D-4342-BC37-D6602635B535

Domenica, invece, Milano è stata coperta di pioggia dal mattino alla sera, e in giro, in realtà, non si sono registrati grossi assembramenti, a differenza di sabato in cui, invece, fra famiglie e ragazzi, di gruppi ammassati ce n’erano e come.

0189767E-4491-468D-A5AA-7BEFCEFAFAD3

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.