Matt Cancelleria
Vai al Sito

Viabilità e centro storico, CNA e Confartigianato incontrano l'Amministrazione

JESI – Lungo confronto fra le associazioni di categoria Confartigianato e CNA con gli assessori Garofoli e Coltorti.

Occhi puntati sulle modifiche alla viabilità. Ardente l’esposizione dei pareri dagli operatori del centro presenti e di quelli consultati nei giorni precedenti, tanti gli appunti rilevati e soprattutto un coro omogeneo rivolto alle associazioni ed all’Amministrazione: in questo prolungarsi della crisi utilizziamo ogni azione necessaria a chiudere l’anno in utile e salvare ulteriore posti di lavoro, anche grazie agli acquisti natalizi che seppur in calo esprimono dal 20 al 40 % delle entrate annue.

Tra le osservazioni riportate dagli operatori, l’intempestivo intervento sperimentale con l’adozione del senso unico in Corso Matteotti: perché adottato prima di aver realizzato gli altri interventi alle infrastrutture a servizio del centro storico, prima del trasferimento dell’ Ospedale di Viale della Vittoria al nuovo Ospedale Murri e prima di aver realizzato la revisione dei parcheggi regolamentati in Viale della Vittoria.

Il restringimento eccessivo della corsia di marcia degli autoveicoli  in conseguenza della realizzazione della pista ciclabile  che,  per la  manovra in uscita dai parcheggi  creano intasamento e  rendono pericoloso il tratto del Corso; inoltre le aree per il carico e lo scarico: assolutamente insufficienti con forti disagi creati agli operatori. Non parliamo poi dell’impatto estetico che ha deturpato quel colpo d’occhio in profondità fino all’arco clementino.

Cna e Confartigianato hanno ottenuto la disponibilità dei due Assessori per una prima verifica della sperimentazione in atto, con un appuntamento già fissato per il prossimo 25 novembre.

Le due Associazioni si sono anche riservate di chiedere la sospensione degli attuali provvedimenti a ridosso delle prossime Festività Natalizie.

Gli assessori presenti, Garofoli e Coltorti, hanno ribadito la validità  del progetto dell’ Amministrazione Comunale, che tende a riqualificare il centro liberandolo innanzitutto dalle auto.

Il Sindaco Bacci: “Confronto sempre leale con le associazioni, ma sulle piste ciclabili abbiamo impegni da onorare”

“Ho massimo rispetto per le associazioni di categoria con le quali abbiamo condiviso molte delle scelte di governo cittadino: dalle nuove norme urbanistiche per l’ampliamento delle superfici commerciali in centro, ai dehors, al parcheggio gratuito del Mercantini, all’azione (che potrebbe dare i suoi frutti) per limitare gli effetti del nuovo maxi-insediamento commerciale alla ex Sadam”.

Così il sindaco Massimo Bacci che aggiunge: “Il confronto continuerà anche sul tema della viabilità e delle piste ciclabili. Ma, con la massima onestà, non sfugge che certe prese di posizioni radicali sono figlie di  quel cambiamento che, ogni volta che viene avviato, crea timori non sempre giustificati.

Basta ricordare cosa accaduto qualche anno fa con la pedonalizzazione di corso Matteotti: si prospettavano decine e decine di saracinesche abbassate, si dava per certa la fuga dal centro. Oggi credo che nessuno, con onestà, avrebbe il coraggio di tornare indietro su quella scelta.

Sulle piste ciclabili e su un nuovo modo di immaginare la mobilità sostenibile ci siamo spesi in campagna elettorale e abbiamo ricevuto il consenso necessario per guidare la città. È una strada che continueremo a percorrere, pronti a fare quei correttivi che il buon senso richiede”.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*