Astralmusic

Videosorveglianza a Porta Valle, presentato piano alle forze dell'ordine

 

JESI –  Il sindaco Massimo Bacci e l’assessore alla mobilità Sergio Garofoli hanno illustrato questa mattina alle forze dell’ordine il progetto di videosorveglianza a Porta Valle. All’incontro erano presenti i vertici del Commissariato di Ps, della Compagnia dei carabinieri, della Guardia di Finanza, oltre ovviamente alla Polizia Municipale.

Gli amministratori hanno spiegato che i lavori del primo lotto – una trentina le telecamere previste – saranno completati nel giro di pochi mesi, interessando una vasta area che va dal parcheggio del Torrione fino agli Orti Pace, abbracciando l’intera zona di Porta Valle e vie limitrofe. Hanno altresì confermato la volontà di realizzare anche il secondo lotto dei lavori, già inserito nel piano delle opere pubbliche con risorse nel bilancio 2014, che prevede la presenza di ulteriori telecamere nella zona Prato e della stazione ferroviaria.

È stata inoltre espressa l’intenzione di avvalersi di un sistema di videosorveglianza anche in altri punti della città, in particolare ai quattro ingressi principali di Jesi, ai giardini pubblici di viale Cavallotti recentemente recuperati e nell’area compresa tra il parcheggio Zannoni e la piscina comunale.

L’Amministrazione comunale si è detta certa che le telecamere potranno contribuire ad essere un deterrente verso i malintenzionati, ma anche contro episodi di vandalismo, riducendo quella percezione di insicurezza vissuta dai cittadini, specialmente quelli residenti nei quartieri più sensibili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*