Videosorveglianza e presidi alla Stazione, la mozione di Lega Nord | | Password Magazine

Videosorveglianza e presidi alla Stazione, la mozione di Lega Nord

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Un Presidio di Sicurezza giornaliero all’interno della stazione ferroviaria, attraverso le forze dell’ordine, l’allontanamento immediato dei Rom presenti impegnati nell’accattonaggio – anche attraverso strumenti di legge in precedenza utilizzati come il Daspo comunale – e l’inserimento di ulteriori telecamere davanti alla stazione e al suo interno nei marciapiedi che dividono le rotaie dove si attendono i treni oltre alla garanzia di una maggiore fonte di illuminazione.

E’ la mozione che la consigliera comunale Lega Nord Jesi Silvia Gregori intende discutere in occasione del prossimo Consiglio comunale, previsto per il 27 ottobre.

La mozione nasce «in considerazione dell’ultimo episodio di molestie e minacce da parte di soggetto straniero nel atto di chiedere soldi e una sigaretta accaduto ad un nostro concittadino Andrea Marconi e del resoconto di altri cittadini infastiditi pesantemente dai Rom, con gesti osceni e violenze di ogni sorta, che si
prostituiscono nei pressi della stazione ferroviaria» si legge nel documento firmato dalla consigliera Gregori e «tenuto conto che La suddetta scrivente portavoce come Consigliere e Coordinatore della Lega nord a Jesi aveva già denunciato il forte degrado della zona circostante, con un elevata insicurezza cittadina e pericolosità, attraverso un video fatto in campagna elettorale fatto a Marzo e con una manifestazione, corteo, della Lega Nord ad aprile svoltosi proprio con partenza dalla Stazione Ferroviaria, percorrendo Viale Trieste ».

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.