Videosorveglianza in città, Jesi in Comune: "Le telecamere non azzerano gli episodi di cronaca" | Password Magazine
Lulù  

Videosorveglianza in città, Jesi in Comune: "Le telecamere non azzerano gli episodi di cronaca"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
JESI – In corso di istallazione in questi giorni le 37 nuove telecamere che ampliano il servizio di videosorveglianza nei quartieri più sensibili della città. ‘area interessata va da Porta Valle alla stazione ferroviaria, comprendendo anche il sottopasso di via Ricci e il parcheggio scambiatore. “E se oltre alle telecamere ci fosse anche un percorso segnalato per spostarsi dalla stazione ferroviaria a quella delle corriere e viceversa?! Se si rendesse più accogliente e curata la zona di porta Valle? Ci si dovrebbe occupare di queste cose invece che coltivare l’idea balorda per cui le telecamere “azzerano” “gli episodi di cronaca”. Questa la posizione del comitato Jesi in Comune che aggiunge: “Questi strumenti, quando funzionano, hanno come effetto, se mai, quello di spostare la criminalità di strada in zone non illuminate dalle telecamere e di aiutare, giustamente, le forze di polizia nell’opera di repressione. La prevenzione è un’altra cosa, ed ha a che fare con i servizi sociali che l’amministrazione attuale ha tagliato, specie per quanto riguarda i minori. E la diminuzione della criminalità nulla ha a che vedere con le telecamere”.
Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.