Villa Borgognoni ospita Tiberio Bentivoglio | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Villa Borgognoni ospita Tiberio Bentivoglio

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Musica, solidarietà e impegno civile. Appuntamento sabato 28 febbraio a Villa Borgognoni: la splendida cornice di via Crivelli 1 ospiterà l’imprenditore anti-racket Tiberio Bentivoglio e il progetto Blu di Metilene promosso dall’associazione Libera. Si comincia alle 18 con l’ospite e poi la cena di autofinanziamento. Alle 22 il concerto del gruppo jesino de Gli Scordati composto da Federico Fabbretti, voce, Gianluca Bulgari chitarre e violino, Giovanni Severini chitarra, Matteo Tiranti percussioni e Federico Giansanti fisarmonica e percussioni.

Tiberio Bentivoglio imprenditore di Reggio Calabria che, per aver detto no alla ‘ndrangheta ed aver rifiutato di pagare il pizzo, nel corso degli anni ha dovuto subire ripetuti furti, incendi ed attentati alla propria attività commerciale e da ultimo (nell’anno 2011) un tentato omicidio, al quale è miracolosamente scampato, ma a far data dal quale è costretto a vivere sotto scorta.

L’iniziativa che Libera promuove riguarderà inizialmente la “Sanitaria Sant’Elia” di Reggio Calabria di Tiberio Bentivoglio. Gli obiettivi del progetto Blu di Metilene sono, tra gli altri:
– migliorare la VISIBILITA’ delle aziende “NO PIZZO”, sfruttando la potenzialità del web;
– aumentare le vendite dei prodotti di queste aziende;
– entrare in un mercato globale per acquisire nuovi clienti e quindi aumentare la quota di mercato;
– migliorare il rapporto con i clienti e rafforzare la fidelizzazione, offrendo un canale parallelo e più efficiente;
– aumentare la fiducia nel cliente che, attraverso la pagina Facebook dedicata, può prendere visione dei prodotti/servizi offerti;

– incrementare l’efficacia delle promozioni attraverso la realizzazione di un marketing “one to one”,

Il “commercio elettronico” è quindi uno strumento strategico di innovazione che permetterà ll’azienda di Tiberio Bentivoglio (e in futuro si spera a più aziende/imprese “no-pizzo”) di avere minori costi e di ottenere maggiori ricavi, con una conseguente maggiore efficienza, che permetterà di raggiungere l’espansione del proprio mercato e guadagnare la fedeltà dei propri clienti e sostenitori.
Per raggiungere questi obiettivi, il progetto prevede degli investimenti in prodotti software e hardware, già progettati e testati presso la sede folignate di Multiverso Coworking. Inoltre sono previsti investimenti di tipo pubblicitario e promozionale per garantire l’effetto virale del “Facebookpassaparola”.

Cena di autofinanziamento con offerta minima a partire da € 25,00, per contribuire e sostenere il progetto.Le prenotazioni potranno essere effettuate contattando Irene Rossetti al n. 3387027190 o Filippo Cingolani al n. 3485255661. QUOTA MINIMA 25euro (20euro per under25).

 

 

Comunicato da: Organizzatori

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.