Virus, nuova impennata di contagi: 1981 positivi nelle Marche. A Jesi 81 ricoveri | | Password Magazine

Virus, nuova impennata di contagi: 1981 positivi nelle Marche. A Jesi 81 ricoveri

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

REGIONE – Nuova impennata di contagi nelle Marche. Sono 250 (ieri 170) su 658 effettuati i tamponi positivi, facendo salire il numero degli infettati a 1981.

La maggior parte sono concentrati nella provincia di Pesaro Urbino con 1099 contagi, ieri erano 983.  Segue poi l’anconetano arrivato a 513 casi (ieri 447) mentre il maceratese è arrivato a 215 casi (ieri 186), nel fermano ce ne sono 80 e 43 ad Ascoli. Ci sono anche 31casi extraregione.

Al Carlo Urbani di Jesi sono 12 le persone ricoverate in terapia intensiva, 69 sono pazienti non intensivi ricoverati al reparto Covid.

Nei reparti di terapia intensiva degli ospedali marchigiani sono ricoverate 138 persone (ieri erano 141). Oltre ai 12  pazienti ricoverati al Carlo Urbani di Jesi, gli altri sono così distribuiti: negli ospedali Marche Nord di Pesaro (34), Torrette (33), Senigallia (7), Fermo (10), San Benedetto (8), Civitanova (12), Urbino (6), INRCA (10), Camerino (10). Altri 154 pazienti sono ricoverati in aree di semi intensiva suddivisi tra i reparti di Civitanova, Camerino, San Benedetto, Marche Nord e Torrette.

Questa mattina, risultavano invece ricoverati in reparti non intensivi 453 contagiati (ieri 439), distribuiti tra Medicina Interna Marche Nord Pesaro (17), Murge Pesaro (33), Pronto Soccorso Marche Nord Pesaro Fano (22), Torrette (54), Torrette PS (2), Covid Jesi (69)Medicina Interno Fermo (49), Pronto soccorso Urbino (35), Ps Macerata (8), Covid Camerino (45), Covid Senigallia (41), Pronto soccorso Fabriano (5) INRCA Ancona (24), Covid Civitanova (41), San Benedetto (8).

I ricoveri in degenze post critiche sono 97 suddivisi tra le strutture di Chiaravalle, Galantra, Fossembrone e Ancona Torrette post critico.  In isolamento domiciliare ci sono 4934 persone di cui 769  con sintomi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.