Vis Pesaro spietata, Jesina in ginocchio: 1-4 | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Vis Pesaro spietata, Jesina in ginocchio: 1-4

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Non così. Perché così fa male. La Jesina butta via mezzo secolo di imbattibilità interna contro la Vis Pesaro che, pur attrezzata e offensiva, col cipiglio della grande, forse non pensava proprio di risolvere la gara così nettamente: 1-4.

Sì, perché i leoncelli ci hanno messo del loro per facilitare la vittoria dei pesaresi, anche con un paio di amnesie difensive che sono costate carissime ai ragazzi di Gianangeli.

Ai quali ragazzi si può rimproverare tutto e niente, in quanto quando si perde così c’è poche da dire.

La Vis ha dominato il campo, nel primo tempo, ma se si eccettua la traversa – che ancora oscilla – colpita al 3’ da Carta con una sparata da 30 metri, è stato un dominio sterile.

La frittata i leoncelli l’hanno preparata e servita a inizio ripresa allorché, nell’arco di una manciata di minuti, si sono fatti mangiare tutto il piatto.

Prima ci ha pensato Olcese, che era appena passato un giro di lancette (46’), il quale si è dimostrato furbo e svelto a insaccare in rete per lo 0-1 dopo un batti e ribatti in area susseguente a calcio d’angolo.

Poi è stata la volta di Baldazzi (53’) che ha ringraziato del regalo servitogli su un piatto d’argento dall’indecisione in area tra Silvestri e Tavoni – la prendi tu, no la prendo io, non la prende nessuno dei due – e ha realizzato lo 0-2 indisturbato e felice.

Ma non era finita perché 4’ dopo gli ospiti hanno usufruito – mazzata su chi già era stordito – di un calcio di rigore per un intervento scomposto di Gremizzi su Cruz. Il quale segnava, implacabile, dal dischetto: 0-3.

Gol della bandiera di Pierandrei (81’), anche questo su rigore, per un fallo del portiere Marfella su Sassaroli.

Ma non c’era tempo neanche per un rassegnato sorriso che Olcese (89’) ribadiva ancora in gol per l’1-4 finale.

E domenica difficile trasferta sul campo del San Nicolò.

JESINA – VIS PESARO   1-4

RETI: Olcese (P, 46’e 89’), Baldazzi (P, 53’), Cruz (P, 57’), Pierandrei (J, 81’)

JESINA – Tavoni  (Bolletta 65’),  Silvestri (Giovannini 60’), Anconetani (Carnevali 74’); Carotti, Giorni, Gremizzi, Trudo (Sassaroli 62’), Magnanelli;  Pierandrei, Parasecoli (Calcina 74’), Cameruccio. All. Franco Gianangeli. A disposizione: Serantoni, Zannini, El Harrati, Margarita

VIS PESARO – Marfella, Carta, Cacioli, Paoli; Cruz, Olcese, Boccioletti (Calzola 86’), Buonocunto; Bortoletti (Zinani 91’), Baldazzi ( Rossi 74’), Ficola (Rossoni 74’). All. Giancarlo Riolfo. A disposizione: Stefanelli, Bellini, Ridolfi, De Piano, Castellano

ARBITRO: Daniele Di Tommaso di Rieti coadiuvato da Giuseppe Facchini di Parma ed Enrico Repetto di Bolzano

Pino Nardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.