Vivi di sogni, il nuovo romanzo di Cinzia Perrone | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Vivi di sogni, il nuovo romanzo di Cinzia Perrone

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Il tuo unico dovere è di salvare i tuoi sogni. Parola di Modigliani. E noi aggiungiamo: saranno poi loro dopo a salvare te. Tale infatti è il pensiero che coglie il lettore alle prese con l’ultima fatica di Cinzia Perrone Vivi di sogni. La Perrone, napoletana ma ormai jesina d’adozione, torna a stupirci con la pubblicazione di questo romanzo di formazione, che peraltro vede il concludersi della sua vicenda
proprio nella città di Federico II. Dopo l’esordio letterario con Mai via da te, uno struggente e appassionato spaccato di una sua esperienza personale, presentato in anteprima alla biblioteca diocesana di Jesi; dopo L’inatteso, un’epopea familiare tra le due guerre, dove la Perrone affronta le difficili tematiche dei vizi e delle ipocrisie dell’Italia del secolo scorso, accompagnate dal liet motiv dell’imprevedibilità del destino; dopo avere partecipato alla rassegna “Le Marche in biblioteca” alla Planettiana di Jesi, Cinzia torna alla narrativa pura, all’indomani della pubblicazione
della raccolta di racconti e poesie intitolata Annotazioni a margine. E lo fa con un nuovo romanzo incentrato sull’adolescenza e su quanto sia difficile trovare i giusti motivi di crescita.

Il romanzo è la storia di Luca, un ragazzino che affronterà, lui ma anche i tanti personaggi che gli ruotano attorno come in una giostra, le difficoltà che si presenteranno lungo il cammino. Profondo e acuto il racconto, il libro fa dell’introspezione psicologica e dell’interazione tra i personaggi le sue bandiere e accompagna il lettore in una storia di formazione, con le fondamenta sorrette dal tema dell’adolescenza e con tutto ciò che ne consegue in termini di relazioni umane.

Attraverso la storia del protagonista e dei suoi personaggi satellite, il romanzo si prefigge l’ambizioso obiettivo di portare il messaggio di non smettere mai di credere in se stessi e di tenersi saldamente aggrappati ai propri sogni. Un messaggio positivo, di cui c’è particolarmente bisogno, nella vita ed in questo momento storico, a dir poco critico, che il mondo intero sta attraversando.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.