XV Festival Pergolesi Spontini, il via con Stabat Mater di Pergolesi


JESI – Stabat Mater con Eva Mei e Sara Mingardo, due delle più belle voci della lirica, a Jesi per l’inaugurazione del XV Festival Pergolesi spontini, venerdì 4 settembre al Teatro Pergolesi alle ore 21. Suona l’Accademia Barocca de I Virtuosi Italiani, Alberto Martini concertatore e violino solista; un programma tutto di Pergolesi con una dedica speciale al musicologo Francesco Degrada.

Nella giornata, dalle ore 17 il Convegno internazionale di studi sul tema “Il solco tracciato da Francesco Degrada: un bilancio a 10 anni dalla scomparsa”. Alle 18,30 cerimonia di intitolazione del “Largo Francesco Degrada”.

Giovanni Battista Draghi nacque a Jesi nel 1710. Il soprannome Pergolesi deriva dal nonno Francesco, un artigiano originario della cittadina di Pergola trasferitosi nel 1635 nella città natale di Giovanni Battista. Fu forse il primo musicista che raggiunse in brevissimo tempo fama universale in ogni più sperduto angolo d’Europa e presso ogni ordine di pubblico.

Il suo capolavoro è la sequenza Stabat Mater per soprano, contralto, archi e basso continuo, l’ultima sua opera scritta sulle soglie della morte che stroncò il musicista all’età di soli ventisei anni, e che verrà eseguita al Teatro Pergolesi di Jesi venerdì 4 settembre 2015, per la serata inaugurale del XV FESTIVAL PERGOLESI SPONTINI, rassegna internazionale a cura della Fondazione Pergolesi Spontini.

Il “Concerto per Francesco Degrada”– questo il titolo del primo appuntamento  – è affidato a due soliste d’eccezione, il soprano Eva Mei e il contralto Sara Mingardo, che eseguiranno alcune delle più celebri composizioni di Pergolesi tra cui le due antifone Salve Regina in fa minore per contralto, archi e continuo, e Salve Regina in la minore per soprano, archi e continuo, ed il Concerto in si bemolle maggiore per violino, archi e continuo, per le Edizioni Fondazione Pergolesi Spontini. Ad accompagnarle su strumenti originalil’Accademia Barocca dei Virtuosi Italiani, concertatore e violino solista Alberto Martini.

Francesco Degrada, è stato il massimo esperto a livello mondiale dell’opera di Giovanni Battista Pergolesi, di cui ha redatto il definitivo catalogo, liberandolo da false ed inattendibili attribuzioni, e consentendo di riproporre i capolavori pergolesiani in edizione autentica e conforme alla volontà originale dell’autore. Jesi gli è tributaria sia della impostazione di tutte le attività di produzione lirica pergolesiana che hanno trovato e continuano a trovare nel Festival Pergolesi Spontini la massima espressione, sia dell’impostazione di tutte le attività musicologiche della Fondazione Pergolesi Spontini legate a Pergolesi ed in parte anche a Spontini. Al ricordo del musicologo milanese e dell’attrice Valeria Moriconi, nel decimo anniversario della loro scomparsa, si lega il tema del Festival 2015 dal titolo “Lacrimosa memoria, sorridente levità” che accompagna fino al 20 settembre tutti gli eventi a Jesi, Maiolati Spontini, Montecarotto, Ostra, San Marcello, con presenze di rilievo nel panorama nazionale ed estero.

Il programma di venerdì 4 settembre si apre alle ore 17 alle Sale Pergolesiane del Teatro Pergolesi con  la prima sessione del Convegno internazionale di studi “Lacrimosa memoria, sorridente levità” sul tema “Il solco tracciato da Francesco Degrada: un bilancio a 10 anni dalla scomparsa”. Alle ore 18,30, inoltre, la città di Jesi omaggia Degrada con l’intitolazione del “Largo Francesco Degrada”, negli spazi antistanti gli uffici della Fondazione Pergolesi Spontini nel Teatro Pergolesi.

La prima sessione del convegno, curato dal Comitato di Studi Pergolesiani della Fondazione in collaborazione con il Centro Studi Pergolesi dell’Università di Milano, proseguirà poi sabato 5 settembre nella Sala Maggiore della Fondazione Carisj (ore 9.45-13,30 ).

Tra i relatori del convegno, sono William Graziosi e Giovanni Oliva della Fondazione Pergolesi Spontini, Renato Di Benedetto del Comitato Scientifico Pergolesiano e dell’Edizione Nazionale opera omnia Pergolesi, Francesco Cotticelli (Seconda Università degli Studi di Napoli), Paologiovanni Maione (Conservatorio S. Pietro a Majella, Napoli), Cesare Fertonani (Università degli Studi di Milano), Angela Fiore(Université de Fribourg), Franco Piperno (Università La Sapienza, Roma), Raffaele Mellace (Università degli Studi di Genova), Claudio Toscani (Università degli Studi di Milano), Cesare Fertonani (Università degli Studi di Milano), con testimonianze audio/video del M° Riccardo Muti , del M° Roberto De Simone e di Dale Monson (Hugh Hodgson School of Music, University of Georgia, USA).

Programmi completi e biglietti su www.fondazionepergolesispontini.com

INFO

Fondazione Pergolesi Spontini

Tel. 0731.202944, www.fondazionepergolesispontini.com

Biglietteria Teatro G.B. Pergolesi

Piazza della Repubblica, 9 – 60035 Jesi (AN), tel. 0731 206888 – fax 0731 224105

biglietteria@fpsjesi.com

Orario biglietteria: dal mercoledì al sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 17 alle ore 19.30 e da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli nelle diverse sedi – festivi chiuso (chiusura estiva dal 29 giugno al 17 agosto 2015. Per informazioni rivolgersi agli uffici: tel. 0731 202944)

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*