Zuppa di cicerchia, sapori dal Medioevo

INCONTRIAMOCI IN CUCINA

A cura della dott.ssa Letizia Saturni –Nutrizionista e Health Coach

Il tempo continua a fare capricci e … il caldo non arriva!

Si è appena concluso il Palio di San Floriano e allora sperimentiamo una ricetta medioevale della nostro territorio: la zuppa di cicerchia.

INGREDIENTI – 4 PERSONE

500g cicerchia

3 cucchiai di olio di oliva

1 cipolla

1 pomodoro maturi (circa 90g)

2 spicchi di aglio

1 rametto di rosmarino

3 foglie di salvia

1 costa di sedano

2 patate

1/2L di brodo vegetale

sale e pepe q.b.

Lasciate in ammollo la cicerchia per circa 24 ore, possibilmente cambiando l’acqua spesso.

Trascorso il tempo scolateli, sciacquateli e teneteli pronti.

Tagliate a dadini la cipolla, sedano, pomodoro e patate dopo averli ben lavati.

In una pentola mettete due cucchiai di olio e i 2 spicchi di agli e fateli rosolare; quando i 2 spicchi saranno biondi eliminateli ed aggiungete il trito prima preparato e fatelo cuocere per circa 10 minuti a fuoco moderato.

Aggiungete la cicerchia e fate cuocere per almeno 1 ora aggiungendo di tanto in tanto il brodo vegetale per evitare che si attacchi al fondo della pentola o si bruci.

Legate insieme il rametto di rosmarino e le 3 foglie di salvia; aggiungetelo alla zuppa e mettete un coperchio. Lasciate cuocere per ancora 1 ora.

Quando la zuppa sarà cotta, spegnete il fuoco; eliminate il mazzetto di aromi; versatela in una ciotola e aggiungendo un filo olio di oliva a crudo.

Per rendere la zuppa ancora più gustoso potete aggiungere una spolverata di peperoncino e 1 foglia di allora.

Se vogliamo trasformarlo in un vero piatto-unico basterà aggiungere nella ciotola prima di versare la zuppa, due fette di pane (integrale o ai cereali o ai semi) scrocchiarelle, cioè precedentemente tostato.

Il procedimento richiede un po’ di tempo ma … il gusto premia

Buon Appetito e … Prosit!

Per appuntamento: 347 4351576 – www.letiziasaturni.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*