L’Avis sponsor etico della Jesina Calcio

JESI –  Sarà l’Avis lo sponsor etico della Jesina Calcio per questo campionato.

L’accordo, su iniziativa del responsabile all’immagine del Club, Francesco Cherubini, è stato presentato nella sede della società calcistica proprio oggi, 15 settembre, presenti i due presidenti, Marco Polita per i leoncelli e Bruno Dottori per la benemerita associazione.

«Questo è un coinvolgimento – ha detto Polita – che sostanzia anche il nostro modo di essere, perché quando ci sono in ballo cose importanti che afferiscono al sociale, all’educazione dei nostri ragazzi, noi ci siamo, la Jesina c’è».

Non va dimenticato, infatti, che il settore giovanile leoncello è composto da qualcosa come circa 300 iscritti, un grosso bacino di utenza che in seno alla Società attua un percorso non solo sportivo ma anche di crescita e formazione. E con la maggiore età il passo alla donazione del sangue, sarà un passo scontato.

Con l’Avis, comunque, saranno diverse le iniziative che la Società condividerà durante l’anno, a partire dalla tombola di San Settimio, il prossimo 22 settembre, organizzata proprio dai “donatori”, che vedrà la presenza del capitano leoncello Lorenzo Carotti.

«Nel 1927 nascevano sia la Jesina che l’Avis, 90 anni che ci accomunano nel tempo – ha sottolineato Bruno Dottori –  ed è una soddisfazione enorme per noi questo connubio con il quale vogliamo far anche capire che la nostra filosofia, in qualità di soggetto sociale, è la cultura del dono e della solidarietà, della pace. E che tanti sportivi donano sangue, a cominciare, tanto per rimanere nel calcio, da un grande campione come Cristiano Ronaldo».

Per tutte le informazioni, segreteria Avis, ospedale “Carlo Urbani” 0731 – 534237 dalle 7.30 alle 12.30.

Sede Avis Jesi, via dell’Asilo 1 bis, tel. 0731 –  57536 dalle 15.00 alle 19.00.

Pino Nardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.