Mov 5 Stelle: "Lo stop della discarica: problema di bilancio, di occupazione o politico?" | Password Magazine

Mov 5 Stelle: "Lo stop della discarica: problema di bilancio, di occupazione o politico?"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce


MAIOLATI SPONTINI – “I problemi si vogliono veramente risolvere oppure sono solo un pretesto per portare avanti politiche ambientali errate?”: il Movimento 5 Stelle di Maiolati torna sulla questione della discarica, con uno sguardo al futuro.

“Il Sindaco Domizioli e il suo vice Carbini non si rendono conto che è necessario un cambiamento di indirizzo politico che guardi al futuro del territorio e, in poco tempo e con i dovuti investimenti, garantisca un futuro alle società partecipate CIS e Sogenus – incalzano i cinque stelle – I due piddini locali non si accorgono che il percorso che intendono perseguire porterà gravi problemi al bilancio comunale e conseguenze deleterie nelle relazioni con gli altri Comuni dell’area CIS.  Dopo i risultati palesemente fallimentari e dopo aver creato tensioni sia in Giunta che in Consiglio Comunale, questi cocciuti amministratori vorrebbero continuare ad investire denaro nella “BUCA”, prolungandone l’agonia, mettendo a rischio la struttura stessa del bilancio comunale”.

Nella nota stampa, i grillini puntano il dito contro il non voler considerare, da parte dell’Amministrazione, “la chiusura della discarica come un’opportunità di crescita e di cambiamento delle politiche ambientali, con nuovi risvolti economico-occupazionali, tentativo disperato e ostinato di chi vuole solo arrivare alla fine della legislatura, tentando di salvare la propria faccia e quella del partito, lasciando “in eredità” ai prossimi amministratori tutte le problematiche a livello economico e occupazionale, che invece dovrebbero risolvere, avendone modi e tempi.
Domizioli e Carbini, anziché discutere su come risolvere i problemi insieme agli altri Comuni in ambito CIS e Sogenus, come “prime donne”, si ostinano ad affrontare la difficile situazione come una sfida personale contro tutti e tutto”.
E aggiungono: “Le soluzioni per salvaguardare il lavoro e l’occupazione, dicendo BASTA all’interramento dei rifiuti, ci sono, ma i solerti amministratori del nostro Comune e delle due partecipate prospettano come unica alternativa la solita “buca”, panacea di tutti i mali, creando confusione ed errati convincimenti tra i lavoratori di Sogenus. Sindaco e vice, smettete di scagliare fulmini e saette contro la Provincia, la Regione, il M5S, il Comitato, il TAR, il Consiglio di Stato, i cittadini che non la pensano come voi, ecc. (il Presidente della Repubblica è al riparo?!).
Vi invitiamo a riflettere su questo antico proverbio: “Chi è causa del suo mal, pianga se stesso!”.

Comunicato da MoV 5 Stelle Maiolati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.