Movida post covid, Bacci: «Più controlli della Polizia locale, responsabilità dai cittadini». | Password Magazine
Festival Pergolesi

Movida post covid, Bacci: «Più controlli della Polizia locale, responsabilità dai cittadini»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Il sindaco Massimo Bacci

JESI – Hanno riaperto i locali, i parchi, i mercati e i luoghi di aggregazione. Non devono però mancare «responsabilità, sicurezza e controlli»: lo fa sapere il sindaco Massimo Bacci che, in occasione del week end, invita i cittadini ad essere prudenti. Alcuni residenti hanno già segnalato la presenza di gruppi di persone per le vie del centro, sollecitando chi di dovere a sorvegliare per evitare assembramenti:

«Abbiamo autorizzato altri 30 dehors – tra nuovi e ampliamenti di esistenti – per venire incontro a bar, ristoranti e pubblici esercizi della città in questa fase di ripresa. Avranno più spazio per accogliere i loro clienti, a fronte dei limiti imposti per legge – fa sapere il sindaco -. Ma attenzione: ricordiamoci che il virus non è stato sconfitto e convive ancora con noi. Dunque massima responsabilità, rispetto delle norme sul distanziamento sociale, sul divieto di assembramento, sulla protezione con mascherine nei luoghi chiusi ed in strade affollate.

Confido nel senso civico di tutti i cittadini. Ho chiesto ad ogni modo alla Polizia Locale di effettuare controlli ancora più accurati in tal senso. Ora che possiamo finalmente ripartire, dobbiamo assolutamente evitare di tornare indietro. Sarebbe imperdonabile».

Anche il consigliere comunale di Jesiamo Matteo Baleani, il più giovane della maggioranza, lancia un appello: «Questo fine settimana si può tornare nei bar, a cena fuori, a vedere gli amici. Questo perchè ci siamo comportati bene in passato. A breve potremo godere di ulteriori possibilità e libertà ma solo se continueremo a rispettare le norme, ora anche meno restrittive. In alcuni comuni si sono già viste scene da “movida” preoccupanti, il ritorno di qualche contagio e di nuovo decreti con limitazioni. Quindi, mi raccomando, con il weekend alle porte, continuiamo a dimostrare la nostra serietà».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.