«Rap in Quarantena», giovane jesino canta l'Italia unita contro il virus | | Password Magazine

«Rap in Quarantena», giovane jesino canta l’Italia unita contro il virus

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Gli italiani stanno dimostrando di saper reagire con unità all'emergenza più grande dei nostri giorni.Ci si affaccia dai balconi per cantare tutti insieme, ma visto che a casa non ne ho, e sono in piena campagna, la mia canzone ve la canto qui!#andràtuttobene #iorestoacasa #COVID19 #Coronavirus #Rapinquarantena

Pubblicato da Fabio Ragni su Martedì 24 marzo 2020

JESI – Tutti uniti contro il virus. È il messaggio di Fabio Ragni, 28 anni, di Jesi, che ha promosso sui social un video musicale che ha fatto il giro del web. La canzone si chiama «Rap in Quarantena» e ad interpretala è lui stesso, avvalendosi dell’aiuto della sorella Sofia e del contributo «a distanza» di alcuni amici. Il video alterna scene girate dentro casa di Fabio a immagini di un’Italia che, da Nord a Sud, si stringe intorno alla lotta al virus. «Il messaggio che voluto dare – spiega Fabio – è che ciascuno di noi è parte di una catena: se un anello si spezza mette a rischio tutta la collettività».
Il 28enne, che non è un rapper professionista ma un giovane con la passione della musica, del teatro e del videomaking, lancia il suo richiamo al buon senso: «La canzone è un appello alla responsabilità individuale che si traduce nel rispetto delle norme sull’emergenza – spiega -. C’è chi si lamenta per la noia, che stare tutto il giorno a casa è dura, ma non va dimenticata che la vera battaglia si combatte oggi negli ospedali, dove la gente muore e i sanitari lavorano fino allo stremo delle forze per garantire cure e assistenza». Chi sta in casa ed è in salute, in fondo, può decidere di impiegare il proprio tempo in modo creativo, proprio come lui: «Abbiamo visto musicisti esibirsi in terrazza, chef eseguire ricette da casa, appassionati di pittura che si abbandonano all’arte – continua Ragni -. Io ho voluto sfruttare la mia passione per il videomaking per lanciare il mio messaggio. In Quarantena in Rap c’è anche una riflessione sulle fake news: «Non c’è da eccedere negli isterismi – conclude il giovane -. Il popolo se unito può ambire a grandi risultati». Una canzone di forte significato per scuotere gli animi o che, se non altro, come dice Fabio nei panni di un rapper, «spera possa almeno strappare un sorriso».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.