Biker gira video mentre si lancia in una corsa folle, Polstrada lo intercetta sui social | Password Magazine

Biker gira video mentre si lancia in una corsa folle, Polstrada lo intercetta sui social

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – Si lancia in una folle corsa in sella alla sua motocicletta, immortalando il tutto in un video che poi pubblica sui social. Non aveva però fatto i conti con la Polizia stradale che, attraverso il post, lo identifica e lo sanziona.

Prosegue costante l’attività di vigilanza della Polizia stradale dorica finalizzata all’attenzione ai comportamenti contrari alle regole del codice della strada che sono causa di incidenti stradali. In tale ambito particolare cura viene rivolta ai giovani affinché vengano scoraggiate condotte socialmente non virtuose e si diffonda invece la consapevolezza dei rischi derivanti dalla circolazione stradale, in modo che la sicurezza diventi uno stile di vita.

Tra le attività monitorate rientrano a pieno titolo le pubblicazioni sui social media di video riproducenti condotte di guida pericolose di giovani biker locali che potrebbero costituire causa di gravi incidenti stradali. Video che vengono pubblicati affinché vengano condivisi da un’ampia platea di visitatori: in tali casi l’ufficio avvia articolati accertamenti e minuziose attività di riscontro, diretti a risalire all’identità degli autori delle condotte affinché rispondano delle violazioni riscontrate. Come è recentemente accaduto al giovane biker del capoluogo dorico che aveva pubblicato il video della sua corsa spericolata sulla strada provinciale del Conero, rischiando di rimanere coinvolto in un grave incidente stradale, che sarebbe andato a sommarsi al già consistente numero di eventi avvenuti lungo quell’arteria, tra le principali nella provincia. Il protagonista è stato intercettato e posto di fronte alle proprie responsabilità, nell’intento di scoraggiare analoghe emulazione.

«Una bravata da condividere con gli amici – si legge in una nota della Polizia stradale di Ancona – non può trovare alcun senso quando pone in gioco la vita propria e degli altri».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.