Maiolati, Cursi (IeR): «La maggioranza si è rotta, PD isolato» | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Maiolati, Cursi (IeR): «La maggioranza si è rotta, PD isolato»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Il capogruppo di Innovazione e Responsabilità Aldo Cursi

MAIOLATI SPONTINI – Il bilancio di previsione 2018 divide la maggioranza nell’ultimo Consiglio comunale. “Il voto contrario del gruppo consiliare Sinistra Unita al bilancio annuale e triennale  2018/2020, anche se consumato su un fatto specifico (priorità alla palestra-palazzetto, anziché al completamento delle aule scolastiche da parte del PD) , segna di fatto la fine della maggioranza che ha vinto le elezioni nel 2014 – commenta Aldo Cursi, a capo del gruppo consiliare Innovazione e Responsabilità – Non ci interessa battere la gran cassa, per “girare il coltello sulla piaga”, ci interessa evidenziare che è andato in crisi un modello di governo che da un lato elargiva servizi e strutture, molte volte sovradimensionati ed eccessivi con la perpetuazione del pesante condizionamento del territorio con il continuo interramento di rifiuti, al di là di ogni logica e ragionevole prudenza, dall’ altro si reggeva su un ruolo dominante del gruppo dirigente espresso dal PD, che ha continuato ad esercitare una specie di golden share sugli altri gruppi consiliari di maggioranza, i quali per essere accettati alla “corte” della coalizione, su alcuni argomenti sensibili (vedi rifiuti e dintorni) dovevano semplicemente e solo dire si. Questa situazione era palese da tempo ed è stata chiaramente percepita, anche  nel silenzio dei diretti interessati. Anzi! Probabilmente è durata anche troppo! Riteniamo che dopo quest’ ennesima forzatura non ci siano più gli spazi per rimettere i cocci al loro posto.
È palese, che un gruppo dirigente, quello del PD locale, probabilmente troppo galvanizzato dall’ eccesso di potere esercitato fin’ ora, non è più in grado di condure un confronto politico basato sull’ ascolto degli altri, con l’ umiltà di accettare in certe circostanze, anche valide opinioni provenienti da soggetti minoritari (è capitato anche a noi sul fine vita della discarica), non è in grado di pensare ad una Vallesina che si sviluppa nella concordia e nella collaborazione piena e convinta fra i comuni e senza il pesante e distorsivo condizionamento degli affari sui rifiuti”.

Infine aggiunge: “A questo punto, secondo noi, è necessario voltare pagina!
Piuttosto che tentare una rabberciatura più o meno solida della coalizione è
meglio andare alle elezioni, perché nuovi protagonisti e nuove proposte vengano poste
al vaglio dei cittadini elettori che, questa volta correttamente informati, decideranno
democraticamente. Un ultima considerazione sul Bilancio di Previsione 2018 ed il comunicato stampa del Sindaco che lo enfatizza: è l’ ennesimo bilancio virtuale, ci ritorneremo sopra quando le cose saranno più definite”.

F.to Aldo Cursi
Capogruppo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.