Moie, gran festa per i 25 anni di attività di G Club Parrucchieri | | Password Magazine

Moie, gran festa per i 25 anni di attività di G Club Parrucchieri

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – Sono 25 le candeline per G Club Parrucchieri. Un quarto di secolo di storia per il salone avviato da Giacomo Celli, nei locali di via Manzoni al civico 35. Tutto lo staff si prepara a festeggiare domenica 15 dicembre (dalle ore 18,30 con musica e apericena) la ricorrenza, ricordando insieme ad amici e parenti il percorso fatto fin qui. Un’avventura che affonda le radici nel passato, quando Giacomo eredita la passione per la professione dallo zio, Franco, barbiere di Moie, e il 12 dicembre 1994 avvia l’attività  con due collaboratori. Da lì è stato un susseguirsi di sfide: «Più si cresceva e più era necessario trovare le persone giuste con cui condividere il percorso – racconta Giacomo -. È stato sempre il mio sogno quello di espandermi e affermarmi nel settore».

A fine anni ’90, insieme al socio Enrico, apre un secondo salone a Serra San Quirico poi avvia una rete franchising fino alla decisione di fare un salto di qualità. Giacomo riprende in mano la formazione, si aggiorna anche all’estero, frequenta corsi alle accademie professionali, approfondisce la materia manageriale. Sempre affiancato dalla moglie, Giovanna Romagnoli, che oggi gestisce un centro estetico a Chiaravalle, Giacomo si lancia in una nuova sfida. Nel 2016, forma la società con Francesca Paradiso, Daniele Cellottini e Tiziana Brunetti: sono loro i quattro pilastri del salone cui si affiancano collaboratori preziosi come Lori e Mina.

«Volevamo creare un ambiente dove competenze e atteggiamento si fondono al fine di offrire ai nostri clienti serenità e soddisfazione – spiega Giacomo -. Per questo, ci formiamo costantemente, al fine di rendere unici le nostre acconciature, tagli e colorazioni. Tutto questo, in un ambiente armonioso, pulito e dal design coinvolgente». L’idea è quella di un’impresa basata sulla fiducia, la sostenibilità e il senso di famiglia: «Ciascuno è specializzato in un proprio ambito, dove ha massima libertà e spazio, nel rispetto reciproco dei ruoli – prosegue Giacomo -. In questo modo si riesce a valorizzare le capacità e la voglia di fare di ognuno, offrendo a tutti gli strumenti per poter continuare la propria formazione». Giacomo è anche consulente e coach manageriale per altri saloni di bellezza. Il futuro è rappresentato da Giada, sua figlia, che oggi frequenta l’accademia dell’acconciatura e che anche lei dà una mano in salone, affiancando Greta, un’altra stagista. I giovani sono il domani e G Club rappresenta un’opportunità di crescita per chi ha voglia di mettersi alla prova in una realtà dinamica e sempre un passo avanti agli altri. Buon compleanno GClub!

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.