Sant'Antonio Abate senza benedizione degli animali, il pane portato da casa | Password Magazine

Sant’Antonio Abate senza benedizione degli animali, il pane portato da casa

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – La ricorrenza di Sant’Antonio è tradizionalmente un momento molto atteso dalla comunità di Moie, che quest’anno però non si è potuto festeggiare a pieno.

Il 17 gennaio infatti, la Parrocchia, da molto tempo, organizza, per commemorare il Santo protettore degli animali domestici, sia la benedizione dei nostri amici a 4 zampe che la donazione di pane benedetto.

Data la Pandemia e le norme anti contagio questi tradizionali eventi non si sono potuti  tenere quest’anno, ma il Parroco Don Igor Fragonese e  il Vice Parroco Don Gianni Piersimoni, per dare un segnale di continuità della tradizione, hanno deciso di benedire il pane portato autonomamente dai fedeli, durante le varie messe del giorno .

Nulla da fare invece per i nostri amati cuccioli, troppo alto il rischio di assembramento, per cui bisognerà aspettare il prossimo anno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.