Convocato il primo Consiglio dell'Unione dei Comuni di Castebellino e Monte Roberto

CASTELBELLINO/MONTE ROBERTO –  Domani 11 maggio 2016 alle ore 21 presso la sede municipale di Castelbellino, ci sarà un momento storico per Castelbellino e Monte Roberto.

Il Sindaco del Comune più popoloso, Andrea Cesaroni, di Castelbellino, ha infatti convocato il Consiglio dell’Unione dei Comuni di Castelbellino e Monte Roberto.
Dopo l’approvazione dello Statuto e l’elezione dei rappresentanti da parte dei singoli Consigli Comunali, verrà eletto infatti il primo presidente dell’Unione dei Comuni che per statuto dovrà essere uno dei due Sindaci.

Fanno parte del Consiglio dell’ Unione dei Comuni:
Andrea Cesaroni, Sindaco di Castelbellino
Gabriele Giampaolettii, Sindaco di Monte Roberto

in rappresentanza del Consiglio Comunale di Castelbellino:

– Raffaele Aquilanti, del gruppo Uniti per Castelbellino
– Rossano Basili, del gruppo Uniti per Castelbellino
– Massimo Costarelli, del gruppo Uniti per Castelbellino
– Juri Balletti, del gruppo Castelbellino di Tutti per Tutti

in rappresentanza del Consiglio Comunale di Monte Roberto:
– Michele Paolucci, del gruppo Insieme per Monte Roberto
– Moris Santoni, del gruppo Insieme per Monte Roberto
– Rita Sorana, del gruppo Insieme per Monte Roberto
– Olivio Togni, del gruppo Al Centro Sempre Tutti Voi
– Massimo Billi, del gruppo Monte Roberto Cambia

Non saranno presenti, nel consiglio dell’ente nato per per l’esercizio associato delle funzioni comunali e dei servizi, per scelta propria, i consiglieri comunali di Castelbellino del gruppo Torre Civica, che quindi, non si occuperanno più delle funzioni e dei servizi comunali che saranno trasferiti all’Unione.

Sono ancora in corso di svolgimento i percorsi di fattibilità ed organizzazione dell’ente, alla luce della situazione armonizzata ad ogni singolo bilancio comunale ed ai vincoli ed alle opportunità normative, per quanto riguarda le funzioni comunali da condurre in Unione; le Amministrazioni Comunali proporranno prossimamente al consiglio dell’Unione un percorso di trasferimento di varie funzioni comunali, dopo aver svolto il propedeutico confronto con le assemblee dei dipendenti comunali e con i sindacati.

Tra le funzioni ora in discussione: Polizia Municipale, Urbanistica, Ambiente, Lavori Pubblici, Catasto, Coordinamento Protezione Civile, ed altri servizi tra i quali, mense scolastiche, gestione edilizia scolastica, colonie marine, trasporto sociale, trasporto scolastico, trasporto pubblico, canile comunale.
Soltanto queste funzioni e servizi rappresentano oltre il 50-60% delle risorse di competenza dei singoli bilanci comunali.

Dopo la costituzione dell’Unione, le Amministrazioni Comunali renderanno pubblica la proposta da fare al Consiglio dell’Unione ed ai singoli Consigli Comunali, con una serie di incontri pubblici in tutti i quartieri di Castelbellino e Monte Roberto.

“Indubbiamente un momento storico – commenta sui social il vice sindaco di Castelbellino Massimo Costarelli – Gli obiettivi dell’Unione sono il rispetto della normativa nazionale sui servizi associati di prossima emanazione di cui si conoscono le linee guida e la conduzione degli enti costituenti in un percorso associativo finalizzato al miglioramento dei criteri di efficienza ed efficacia dei servizi per due Comuni che hanno già costi standard per la gestione della macchina amministrativa tra i più bassi d’ Italia. Oltre la settemillesima posizione su ottomila comuni italiani. Due Comuni che tentano con convinzione di andare oltre le chiacchiere con qualcosa di pratico. Mettendo le basi per una nuova pagina verso il futuro dei servizi nelle due comunità”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.