Matt Cancelleria
Vai al Sito

Droga, arrestato pusher jesino: in cucina nascondeva 113 dosi e 6 mila euro

JESI –  Gli Agenti della Squadra Mobile di Ancona unitamente agli Agenti del Commissariato di Jesi, hanno arrestato un italiano (F.M. ’74) perché trovato in possesso di quasi mezzo chilo di cocaina purissima.

Già da tempo i poliziotti della sezione antidroga tenevano sotto controllo le vie principali di Jesi dove avevano avuto certezza che l’uomo aveva intrapreso una fiorente attività di spaccio del “prezioso” stupefacente (quello rinvenuto aveva un prezzo sul mercato di circa 80 euro/gr ).

Gli agenti della Squadra Mobile lo hanno aspettato sotto la propria abitazione. Infatti, dopo alcune ore di appostamento, lo hanno visto arrivare a bordo della sua autovettura, proprio come previsto.

La perquisizione personale effettuate nella sua abitazione ha consentivano di rinvenire nascosto sotto un cassetto della cucina tre buste contenenti 113 dosi confezionate per lo spaccio.

Oltre alla droga gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato, nascosto all’interno di intercapedine, la somma in contanti 6000 euro, sicuro provento dell’attività di spaccio,nonché un bilancino di precisione e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi di cocaina. Tra le banconote gli esperti ne hanno individuato tre false (300 euro).

Al termine del foto segnalamento e delle altre incombenze di rito espletate negli uffici della Questura, F.M., su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, veniva collocato in carcere a Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono in corso approfondimenti investigativi da parte di questa Squadra Mobile sulla provenienza dello stupefacente.

1 Commento su Droga, arrestato pusher jesino: in cucina nascondeva 113 dosi e 6 mila euro

  1. Contrariamente ai vostri colleghi avete evitato di mettere nome e cognome . Bravi , ottimo alemno rispetto per la famiglia ! Si fa cosi .

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*