Jesi in Comune sul palco-albero con striscioni, Jesiamo risponde: “Politica si fa con serietà non con bravate”

JESI – Una scelta innovativa, che divide le opinioni tra chi condivide foto e video apprezzandone l’utilità e chi, soprattutto in un noto gruppo facebook, ne critica aspramente forma e posizione, preferendo l’abete tradizionale. Nella discussione sulle qualità estetiche del palco-albero di Natale in Piazza della Repubblica si è inserita anche una forza politica, quella di Jesi in Comune, con paragoni ironici che accostano la struttura al mausoleo di Lenin. Nella giornata di sabato sono poi apparse sulla pagina facebook del gruppo di minoranza diverse foto dove vengono ritratti alcuni esponenti sul palco con uno striscione in russo e fumogeni in mano.

Foto dalla pagina facebook: Jesi in Comune

Non sui gusti estetici ma su quest’ultimo gesto e sulla mancata attenzione ad altri aspetti si concentra il comunicato dei gruppi di maggioranza Jesiamo e Jesinsieme.
“Si comincia sempre con una goliardata, tutti ne abbiamo fatta almeno una in gioventù. La bravata da incoscienti, quella che si fa per mettersi in mostra, per far vedere che le regole ci sono ma dai “per stavolta, chi se ne frega, non ci vede nessuno”. Poi il gruppo aiuta a renderla ancora più “bella” ed i social a diffondere meglio l’impresa. Quante volte abbiamo dovuto riprendere i nostri ragazzi per queste bravate, detto loro di non farlo più, di stare attenti.

Questa volta un gruppo di ragazzini è salito, in barba al divieto e alla responsabilità, sul palco natalizio in piazza, con fumogeni alla mano per esporre uno striscione utile solo a farsi un selfie. Peccato che tra gli autori del gesto vi sia un gruppo consiliare, con candidato Sindaco e consiglieri a supporto, che rappresentano Jesi in Comune. Quindi, perchè non emularli? E sembrerebbe infatti che i tentativi di arrampicarsi siano aumentati. I buoni esempi arrivano sempre dai più grandi, da quelli che vorrebbero amministrare una città con i volantini, quelli pieni di polemiche perché “le regole sono le regole”.
Dall’altra parte c’è una maggioranza che preferisce osservare la partecipazione record della prima settimana di Jesi Natale, il ricco programma di eventi che stanno per arrivare e ascoltare il pareri di tutti, commercianti in primis, coinvolti in prima linea e soddisfatti dell’inizio di questa rassegna. Alle bravate e ai selfie preferiremo sempre serietà e dialogo.
Poi, ormai, chissà da quale pulpito… ops palco… ascolteremo la prossima predica…”

1 Commento su Jesi in Comune sul palco-albero con striscioni, Jesiamo risponde: “Politica si fa con serietà non con bravate”

  1. Non ho capito bene dove voglia andare a parare con quel “si comincia sempre con una goliardata”… come potrebbe gentilmente – chi l’ha scritta – finire il discorso? Circoscrivere? E magari a questo punto spiegarci da dove sorga tanta mancanza di senso dell’ironia?
    Così, giusto per capire i motivi di tanto verso chi ha interagito ironicamente su un palco che si vuole interattivo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*