Non si ferma il tram della vittoria, Jesina costretta al pari su rigore a tre minuti dalla fine (1-1) | | Password Magazine

Non si ferma il tram della vittoria, Jesina costretta al pari su rigore a tre minuti dalla fine (1-1)

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI –  Da mordersi le mani o, se volete, gli artigli, visto che i leoncelli dopo aver sognato di incamerare finalmente una vittoria, si vedono ripresi sul filo di lana da un Campobasso arcigno sì ma che riesce a impattare a 3’ dalla fine, dei 6’ di recupero concessi, solo su calcio di rigore.

Finisce così in parità, 1 – 1, l’ultima di andata, disputata al “Carotti”, con l’esordio sulla panchina di casa di Daniele Di Donato. Il quale stava già pregustando una dolce serata per sé e per i suoi sino a quando Evacuo (93’) non ha infilato la palla dentro la rete battendo dagli 11 metri Tavoni.

La Jesina era andata in vantaggio al 21’ con un gol di Kevin Trudo che caparbiamente, dopo aver fallito il primo tentativo respinto da Landi, segnava a fil di palo sulla sfera recuperata da Cameruccio e rimessa in area.

Più ordinati i leoncelli e disposti a occupare ogni zona del campo a copertura del gioco, il cui pallino era tenuto in mano dai molisani. Anche più reattivi sulle seconde palle, quelle che determinano il rilancio dell’azione.

E hanno difeso il “sogno” con le unghie e con i denti, subendo a volte in affanno sui tentativi degli ospiti, pericolosi soprattutto con Kargbo, ma replicando se si presentava la circostanza, ancora con Trudo (66’), lanciato a rete da una “spizzata” di testa di Pierandrei ma con tiro fuori, e due volte con Zannini (81’ e 85’) che prima, in area, sbuccia la palla, poi la manda alta.

L’inciampo fatale a 3’ dalla fine, appunto, quando Carotti arpiona Carozzi sul limitare dell’area e l’arbitro deciso indica il dischetto del rigore.

Peccato. Si chiude così un girone d’andata tribolato che ha visto tre allenatori sulla panca della Jesina.

Adesso ci sarà tempo per riflettere e rinserrare le fila, il campionato si ferma e riprenderà con il nuovo anno, quando a Jesi sarà di scena, per la prima di ritorno, l’Avezzano.

JESINA  – CAMPOBASSO  1 – 1

RETI: Trudo (J, 21’), Evacuo (C, 93’ su rigore)

Jesina – Tavoni; Silvestri (Serantoni 45’), Anconetani, Giorni, Gremizzi; Carotti, Cameruccio (Carnevali 90’), Zannini, Pierandrei; Magnanelli, Trudo (Valdes 72’).  A disposizione: Bolletta, Calcina, Aprile, Sassaroli, Gubinelli, Giovannini. All. Daniele Di Donato

Campobasso – Landi; Benvenga, Elefante (Amabile 80’), Vecchione (Capozzi 72’), Del Duca; Gomes, Salim Ribeiro, Gerardi, Evacuo; Varsi (Marzano 72’), Kargbo. A disposizione: Riccio, Del Prete, Bolzan, Danucci, Strianese, Balestrieri. All. Antonio Foglia Manzillo

Arbitro – Simone Taricone di Perugia, coadiuvato da Luca Benedetti ed Elia Tini Brunozzi di Foligno

Ammoniti: Elefante (C, 46’), Serantoni (J, 59’), Varsi (C, 59’), Carotti (J, 63’), Zannini (J, 75’), Tavoni (J, 87’)

Note: spettatori 300.  Angoli 0 – 8. Concessi 6’ di recupero

Pino Nardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.