Rapina lampo alla tabaccheria Pirani: il bandito con coltello e mascherina | Password Magazine

Rapina lampo alla tabaccheria Pirani: il bandito con coltello e mascherina

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Quaranta secondi. Pochi istanti ma pieni di terrore per chi si è trovato faccia a faccia con un bandito armato di coltello. Rapina lampo giovedì sera (19 novembre), poco prima delle 19, alla tabaccheria Pirani di viale della Vittoria, a Jesi. Sono ancora sotto choc i proprietari Andrea e Natale Pirani, figlio e papà, che quella sera si trovavano soli nel negozio

«In 21 anni di attività non era mai accaduto – racconta Andrea -. Mancava poco all’orario di chiusura quando vediamo entrare quest’uomo, alto ed esile, vestito di nero». Il criminale era incappucciato e indossava la mascherina, del volto si vedevano solo gli occhi: «Parlava italiano, anzi sembrava quasi l’accento proveniente dalla costa – dicono dalla tabaccheria -. Senza esitare, si è avvicinato alla cassa, prendendo il denaro con la mano destra, mentre con la sinistra impugnava un coltello da cucina». Il papà Natale, 84 anni, d’impulso ha provato a reagire bloccando il polso del ladro con una mano: «A quel punto il criminale ci ha mostrato il coltello, minacciandoci – prosegue il titolare -. In quell’istante ho davvero temuto per la sicurezza di mio padre e ho lasciato che il bandito prendesse il denaro, mantenendo la calma. Poi appena se ne è andato, abbiamo chiamato il 112».

L’uomo è scappato in direzione ex ospedale, a piedi: «Una figura che difficilmente passa inosservata – dicono dalla tabaccheria -. Abbiamo sporto denuncia ai carabinieri che ora avvieranno le indagini». Utili sicuramente le immagini delle telecamere di videosorveglianza che hanno ripreso la scena e ora in mano ai militari: «Il bottino ammonta a circa 500 euro – spiega Andrea -. Al di là del denaro, è stato un vero incubo, da togliere il sonno. Non ci resta che confidare nel buon esito delle indagini».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.