Terremoto Marche, aggiornamenti dalla Regione - Password Magazine

Festival Pergolesi

Terremoto Marche, aggiornamenti dalla Regione

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – Un sisma 5.7 della scala Richter, con epicentro a largo della costa marchigiana in prossimità della provincia di Pesaro-Urbino. Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, dopo la riunione del COR, ha indetto una conferenza stampa per fare il punto sulla situazione: «Subito allertato il sistema di Protezione civile, le prefetture, i comuni, i vigili del fuoco. E’ stata disposta per la giornata di oggi la chiusura delle scuole, sopratutto nella provincia di Pesaro Urbino, per effettuare verifiche agli edifici così come sono in corso sopralluoghi in tutte le strutture pubbliche. Oltre 1000 le chiamate pervenute al 112 per segnalazioni.
C’è già stata convocazione del COR: «Ce ne sarà un’altra nel pomeriggio per monitorare l’evolversi degli eventi – ha precisato Acquaroli -. Siamo tutti in allerta e in monitoraggio dalla Sala della Protezione civile regionale».

Acquaroli fa sapere che non risultano segnalazioni di danni gravi: «Mi sono sentito questa mattina con il capo della Protezione civile Curcio, con il presidente del Consiglio Meloni e con il Prefetto. Alla fine delle ricognozioni, avremo un quadro più preciso. Come avete visto girano video che fanno capire l’intensità della scossa e alcuni danni riscontrati: alla stazione di Ancona sono caduti dei pezzi di muratura. Ma solo alla fine dei sopralluoghi potremo fare una valutazione».
Il presidente della Regione Marche che oggi era anche prevista una sua partecipazione all’incontro a Roma sull’emergenza alluvione: «Seguirò da remoto mentre resterò qui a sorvegliare direttamente l’evolversi degli eventi. A Palazzo Chigi ci sarà il Capo di Gabinetto che si confronterà con il nuovo Governo sulle misure da mettere in campo nelle prossime settimana» spiega.

Scuole chiuse anche domani? «Al momento, consigliamo ai sindaci e alle strutture tecniche di fare verifiche con la massima attenzione, prendendosi il tempo necessario. Come per le province di Pesaro-Urbino e Ancona abbiamo sollecitato la chiusura nella giornata di oggi, le altre tre province valuteranno caso per caso, in base anche alle considerazioni dei prefetti di competenza».
Ricognizioni e sopralluoghi in corso nelle strutture sanitarie: «La maggior problematica sembrava interessare Villa Igea ma la situazione è rientrata». Il Centro Operativo Regionale si radunerà di nuovo nel pomeriggio.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.