Termoforgia cede all’ultimo respiro dell’overtime con Pesaro

JESI – Un’ottima Termoforgia, orfana di Hasbrouck, tenuto a riposo, cede solo all’ultimo respiro dell’overtime con Pesaro.

Match combattuto, anche se a carattere amichevole, i padroni di casa si sono visti soffiare via la vittoria con il fallo in attacco fischiato a Marini, a 6” dalla fine mentre conduceva di 1 (85-84).

 

TERMOFORGIA JESI – VICTORIA LIBERTAS PESARO 85-86 (18-24; 36-37; 56-53; 74-74; 85-86)

JESI: Kouyate Ne, Brown 15, Quarisa 4, Marini 21, Piccoli 6, Rinaldi 21, Valenitini Ne, Massone 6, Mwananzita Ne, Montanari, Ihedioha 12.
Head Coach: Damiano CAGNAZZO

PESARO: Omogbo 17, Ceron, Crescenzi, Solazzi, Mika 12, Moore 11, Bocconcelli, Ancellotti 3, Bertone 17, Monaldi 10, Serpilli 16, Morgillo.

Head Coach: Spiro LEIKA

PARZIALI: 18-24; 18-13; 20-16; 18-21; 11-12;

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*