«Dalla seconda metà maggio pass per viaggi in Italia» | Password Magazine
Banner-StudioGamma
studiogamma

 «Dalla seconda metà maggio pass per viaggi in Italia»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

«Non ho dubbi che il turismo in Italia tornerà e sarà più forte di prima». Queste le parole del presidente del Consiglio Mario Draghi durante la conferenza stampa di ieri sulla riunione ministeriale del G20.

«La pandemia ci ha costretto a chiudere temporaneamente, ma siamo pronti a ospitare nuovamente il mondo» ha detto il premier annunciando regole chiare e semplici, in grado di garantire «che i turisti possano venire da noi e viaggiare in Italia in sicurezza». Si potrà dunque a tornare a viaggiare in tutto il Paese a partire dalla seconda metà di maggio grazie a pass verde nazionale che permetterà alle persone di muoversi liberamente tra le Regioni.

«Quindi – aggiunge Draghi – non aspettiamo la seconda metà di giugno per avere quello europeo, ma già dalla seconda metà di maggio i turisti potranno avere il certificato italiano». Il pass per i turisti all’interno dell’Unione europea sarà infatti pienamente operativo solo a partire dalla seconda metà di giugno: con questo, i visitatori potranno passare da un Paese all’altro senza quarantena purché dimostrino di essere guariti dal covid, di essere vaccinati o di essere negativi ad un tampone. Queste sono le condizioni che normalmente si richiedono nel green pass.

L’altra novità annunciata da Draghi riguarda il coprifuoco ora fissato alle 22. Una questione che ha diviso la maggioranza e che il governo affronterà nel tagliando di metà maggio. «C’è l’intenzione di rivedere le misure sulla base dell’andamento dei contagi – ha detto il ministro del Turismo Massimo Garavaglia  – sono ragionevolmente fiducioso che la misura in tempi brevi possa essere rivista favorevolmente»,

«Siamo tutti d’accordo che il coprifuoco debba essere superato e stiamo lavorando per superarlo il prima possibile, grazie anche a una campagna di vaccini che finalmente ha segnato 500 mila dosi la giorno», sono le parole del ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.