Banner Aprile IH Victoria

Minacce per aver portato fuori il cane: «Guai se passi ancora di qui»

CASTELBELLINO – Minacce perché fa due passi nel quartiere con il cane. È accaduto qualche giorno fa a una giovane di Castelbellino. «È lunga la cassa integrazione con gente come voi… Se passate un’altra volta qui [minaccia]. Ho avuto il piacere di sentirmi gridare queste parole (e molto altro) da una gentile signora che, dal suo giardino, ha visto me e mia sorella portare fuori i nostri 3 cani subito dopo pranzo – racconta la ragazza  – Eppure eravamo entro il range di 200 metri da casa nostra e a distanza l’una dall’altra (anche se appartenenti allo stesso nucleo familiare) come stabilito dai vari decreti».

La signora avrebbe minacciato alle ragazze di fare qualcosa ai cani se fossero state viste di nuovo da quelle parti:

«Il fatto di essere in due a portarli fuori evita di uscire per due volte consecutive visto che sarebbe impossibile, per una sola persona, farlo in un’unica volta – prosegue -. Una passeggiata di 6/7 minuti massimo necessaria alle esigenze delle povere bestie che, a detta della signora chissà che c****o di vescica grossa che hanno».

Intolleranza e caccia all’untore sono dopotutto le triste conseguenze sociali di questa pandemia: «Purtroppo questi sono gli effetti della situazione che stiamo attraversando e che ci sta facendo accanire uno contro l’altro, spesso per motivi futili e ingiustificati – spiega la giovane – Non ho assolutamente paura, non stavo facendo nulla di male se non prendermi cura dei miei cani. Penso che dovremmo smetterla di accusarci a vicenda per trovare un capro espiatorio su cui riversare tutte le nostre frustrazioni ma anzi, dovremmo collaborare e rispettare in toto le regole ora più che mai. Solo così riusciremo ad uscire da questa situazione e tornare alla vita di sempre».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.