Astralmusic

Muore a 35 anni stroncato da un malore, lascia moglie e figlie

JESI – Avrebbe compiuto 35 anni tra una settimana e invece un malore lo ha strappato per sempre alla vita.

Olivier Fuakuputu Migiele si è spento lunedì all’ospedale Carlo Urbani di Jesi dove era ricoverato da un paio di giorni per un male improvviso. Un arresto cardiaco, provocato dall’ anemia falciforme da cui era affetto, pur essendone ignaro. Noto anche da molti come Oliviero, il ragazzo, originario della Repubblica democratica del Congo, lavorava come operaio alla Clabo e risiedeva a Pianello Vallesina con la moglie Sarah, che aveva sposato un anno fa a Castelbellino in forma civile e da cui aveva avuto due figlie.

La salma ora si trova nella casa Funeraria del Gruppo Bondoni, a Castelplanio e sarà disponibile alle visite dalle ore 13. 00 di mercoledì 11 aprile.
I funerali si svolgeranno il 21 aprile, in forma civile, a Scorcelletti, alle ore 10.00.

A dargli l’ultimo saluto, di sabato come è usanza, arriveranno parenti dall’America e dall’Africa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*