Muro di folla a Castelbellino Stazione per i mercatini natalizi, domenica il bis | | Password Magazine

Muro di folla a Castelbellino Stazione per i mercatini natalizi, domenica il bis

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CASTELBELLINO – Bagno di folla ieri (8 dicembre) a Castelbellino Stazione per i mercatini natalizi che si riconfermano anche quest’anno un’iniziativa di successo, capace di attirare a sé migliaia di persone da tutta la provincia e la regione. C’è soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale e del Comitato di Castelbellino il Paese dell’Albero per la partecipazione “apocalittica” di questa edizione: il trasferimento dall’intera festa dal capoluogo alla frazione di Stazione, in concomitanza con la cerimonia di accensione dell’Albero Luminoso, ha incrementato ulteriormente le presenze, complici anche un ricco programma di animazione, divertimento e musica unito allo stuzzicante appuntamento con gli stand gastronomici.

E domenica si è pronti per concedere il bis: dalle 9.00 alle 22.00 tornano i mercatini natalizi, seppur riproposti in versione ridotta rispetto all’8 dicembre. Alle ore 11,30 la Santa Messa. Dalle ore 15,00, nel centro urbano di Castelbellino Stazione, tornano le attrazioni per i più piccoli con il “Villaggio di Natale”: ci saranno l’Ufficio postale, il trono e la slitta di Babbo Natale, balli di gruppo per bambini, il trenino degli Elfi, le animazioni itineranti del Gruppo Folcloristico “Li matti de Montecò”, la sfilata della banda di Cupramontana, le animazioni del Gruppo di rievocazione storica “Armati dell’Antica Marca”. Riapriranno dalle 11.00 anche gli stand gastronomici,  operativi sia a pranzo che a cena, riscaldati e al coperto, con tante golosità culinarie della stagione, dalla zuppa di fagioli con castagne e porcini alla “polenta alla spina”, vera novità in menù, prodotta con farina di mais a km zero.

Per i più golosi, un’iniziativa è prevista anche per il 10 dicembre con la cena d’inverno, a partire dalle ore 19.30, presso gli stand allestiti in via Curiel: non ci saranno mercatini ma solo tante prelibatezze della gastronomia tipica marchigiana, preparate secondo le ricette della tradizione: polentate, zuppe ma anche dolci, castagne e vin brulè.

Ingresso libero e gratuito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.