Liceo Classico, inaugurato laboratorio linguistico grazie a #facciamoscuola

JESI – Un laboratorio linguistico fruibile non solo dai docenti di lingue in orario scolastico, ma anche da altri insegnanti per laboratori tematici e piani di autoapprendimento. È il progetto realizzato al liceo Classico Vittorio Emanuele II di Jesi (An) grazie ai fondi devoluti volontariamente dai consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Gianni Maggi, Piergiorgio Fabbri, Peppino Giorgini e Romina Pergolesi, che si sono decurtati lo stipendio per finanziare opere di riqualificazione e miglioramento dei plessi scolastici delle Marche, nell’ambito dell’iniziativa nazionale #facciamoscuola. Raccolti complessivamente 100 mila euro. Questa mattina, venerdì 10 maggio, il taglio del nastro del laboratorio – ricavato ampliando spazi e dotazioni di quello multimediale già esistente – organizzato dalla stessa scuola, che ha ringraziato gli esponenti pentastellati per l’iniziativa e la donazione di 10 mila euro.

«Siamo orgogliosi di aver contribuito alla realizzazione di questo innovativo laboratorio – afferma la consigliera regionale Romina Pergolesi, nata e residente proprio di Jesi – Per noi è stata una minuscola rinuncia, ma ciò che ne è scaturito è una grande opportunità per studenti e insegnanti. Ringraziamo la scuola per aver partecipato al bando e per l’invito all’inaugurazione odierna. Questa è, per noi, la politica».

In regione, grazie a #facciamoscuola, sono stati finanziati ben undici progetti, presentati da insegnanti, alunni, genitori e dirigenti scolastici (illustrati e votati dagli iscritti sulla piattaforma Rousseau senza alcuna indicazione relativa a istituti e relative città ndr.), riguardanti appunto il potenziamento delle scuole in termini ambientali, di accessibilità e di innovazione. Ciascun progetto poteva appunto avvalersi di un importo massimo di 10 mila euro.

I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle hanno donato ulteriori 100 mila euro, sempre devolvendo parte dello stipendio, al comune di Arquata del Tronto profondamente ferito dal terremoto.

Il nuovo laboratorio del Classico di Jesi sarà anche utilizzato per corsi di aggiornamento e per certificazioni ufficiali. Molto soddisfatta la dirigente scolastica, Rosa Ragni, che ha accompagnato gli esponenti pentastellati nella visita al prestigioso istituto jesino, assieme ai tecnici e ad alcuni docenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*