Da luglio le visite mediche si prenotano anche in farmacia. Regione firma accordo | Password Magazine
Festival Pergolesi

Da luglio le visite mediche si prenotano anche in farmacia. Regione firma accordo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – Il Cup entra in farmacia. Grazie a un accordo tra Regione, Federfarma  e Confservizi Assofarm Marche a partire dal mese di luglio le visite specialistiche ed ambulatoriali potranno essere prenotate direttamente in farmacia. Lo ha fatto sapere questa mattina il Governatore delle Marche Luca Ceriscioli nel corso di una conferenza stampa: «Dopo il covid si torna alla normalità e dunque a quei temi che erano obiettivo dell’Amministrazione – spiega -. Tra questi, ci sono la riduzione dei tempi di lista d’attesa e la semplificazione nella prenotazione».

Dal mese di luglio il servizio di prenotazione di visite sarà disponibile in tutte le farmacie marchigiane, grazie all’accordo da Assofarm e Federfarma: «Un grandissimo salto di qualità – aggiunge Ceriscioli -. Dopo un periodo di sperimentazioni avviate in alcune farmacie che si sono rese disponibili, siamo pronti a partire. La farmacia è sul territorio un punto di riferimento per la comunità, dunque un contributo che diamo a tutti gli amministratori mettendo a disposizione dei cittadini la possibilità di andare in farmacia ed effettuare la prenotazione. Sanità sempre più vicine ai territori». Il Governatore ha rivolto poi parole di ringraziamento alle farmacie marchigiane, veri sportelli sempre aperti e operativi durante la pandemia.

I rappresentanti di Federfarma Stefano Golinelli e Assofarm Luca Pieri hanno evidenziato che l’accordo è il frutto di una proficua collaborazione avviata, con la Regione, a partire dal 2009: «Le Marche sono sempre state lungimiranti, sancendo la farmacia come erogatrice di servizi. Con questo protocollo la farmacia marchigiana raggiunge il top a livello nazionale. Presidi capillarmente distribuiti, rappresentano un vero front office del sistema sanitario regionale. Anche durante l’emergenza Covid la Regione si è dimostrata all’altezza della situazione, fornendo linee guida chiare ed efficaci per gestire la presenza dei cittadini nelle farmacie. Non a caso nessun farmacista marchigiano si è ammalato durante l’esercizio della propria professione». Apprezzamento venuto anche dal presidente Anci Marche Maurizio Mangialardi: «La Regione Marche ha affrontato la pandemia in maniera strutturata ed efficace». I Comuni, ha dichiarato, «sono molto orgogliosi dell’accorso sottoscritto. Hanno bisogno di presidi organizzati. Questo progetto è un punto di forza della sanità territoriale, facendo sentire ai cittadini la vicinanza qualificata dell’intero sistema sanitario».

L’accordo siglato entra subito in vigore. Scadrà il 31 dicembre 2021 e sarà rinnovabile di anno in anno. La Federfarma Marche e la Confservizi Assofarm Marche promuoveranno l’accordo tra i loro associati: tramite le proprie articolazioni provinciali, comunicheranno alla Regione Marche e all’Asur/Area Vasta di competenza, l’elenco dettagliato delle farmacie aderenti. La Regione Marche ha già fornito, lo scorso anno, linee di indirizzo per iniziare questo servizio, coinvolgendo, in fase sperimentale, un numero limitato di esercizi su base volontaria. Visto l’esito positivo della sperimentazione, verrà ora strutturata ed estesa, su tutto il territorio regionale, l’opportunità di aderire all’accordo, con oneri a carico dell’Asur (alcune prestazioni delle farmacie saranno gratuite, altre onerose). La Regione stima che l’intesa genererà una riduzione dei costi, per i call center e le attività di front office degli Enti del Servizio sanitario regionale, che si stabilizzerà nel corso dell’anno 2021. Sono previste verifiche trimestrali, sia per le valutazioni di ordine economico, che per i servizi effettuati, i quali potranno essere ulteriormente implementati, d’intesa tra le parti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.