Il Pd Jesi alla ricerca del "Sindaco" | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Il Pd Jesi alla ricerca del “Sindaco”

IL CORSIVO / a cura di Marco Torcoletti.

Jesi,  elezioni amministrative 2017, il rischio è di non arrivare nemmeno al ballottaggio. Uno scenario funesto, addirittura inimmaginabile solo quattro anni fa per la “rossa” Jesi. E’ quanto ipotizzato dal segretario jesino Pd Pierluigi Santarelli, in occasione dell’assemblea Democrat di martedì 10 gennaio. Quello che si è radunato presso la Casa del Popolo di via del Setificio è un partito in fibrillazione, alla ricerca di una difficile sintesi rispetto all’individuazione del futuro candidato sindaco. Che solo in febbraio sarà dato di conoscere. Intanto il confronto si inasprisce, in ragione della tiepida e poco efficace opposizione del gruppo consiliare, ma anche a causa della chiusura sulla questione primarie da parte del numero uno dei consiglieri Democrat. Gli strali sono giunti dallo stesso Santarelli e in qualche modo da Osvaldo Pirani, che ha riaffermato la propria disponibilità a candidarsi, purché si evitino le consultazioni interne, strenuamente difese da Marasca. Il quale, nel rimandare al mittente le accuse, rivendica la bontà del suo operato e di quello dei colleghi nella massima assemblea cittadina e tiene il punto sullo strumento delle primarie. Intanto, la neonata Jesi in Comune va raccogliendo l’apprezzamento di parte della sinistra rimasta fuori dal Consiglio Comunale. E chissà che, individuato un candidato, non possa rivelarsi la vera novità alle prossime elezioni, al punto da oscurare lo stesso Partito Democratico. Che sia proprio questo il timore connesso ai funesti scenari evocati da Pierluigi Santarelli?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.