Incendio, auto distrutta sotto casa dalle fiamme: forse è dolo | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Incendio, auto distrutta sotto casa dalle fiamme: forse è dolo

JESI – Incendio all’alba di giovedì ai danni di un’autovettura in sosta in via Pericle Mazzoleni. Si tratta di una Renault Scenic, a GPL, lasciata in sosta davanti casa da una famiglia di origini dominicane. Lei disoccupata, lui impiegato fuori città. Un figlio da accompagnare tutti i giorni a scuola. Una doccia fredda la mattina scorsa per i tre, svegliati intorno alle 6.30 da una telefonata: «La vostra auto sta bruciando!».

A dare l’allarme probabilmente i vicini di casa che, vedendo le fiamme, hanno subito chiamato i vigili del fuoco. La macchina era stata acquistata con il primo stipendio di lui: «Quando ci siamo affacciati a vedere, i pompieri avevano già estinto l’incendio  – ci raccontano i proprietari – Usavamo quest’auto per le faccende quotidiane. Adesso sarà dura, l’auto è da buttare».

Dubbi e timori su cosa possa aver causato l’incendio: «Secondo i vigili del fuoco a provocarlo sarebbe stato un corto circuito, in quanto non c’è traccia di innesco. Sospetto però che possa essere opera di qualcuno, perchè l’auto era parcheggiata davanti casa sin dal pomeriggio precedente. Per questo abbiamo fatto denuncia alla polizia, nella speranza di individuare il responsabile. Forse le telecamere del quartiere potranno darci una risposta». Forse un gesto di vendetta, un dispetto. Saranno le forze dell’ordine ad accertarsene, tramite le dovute indagini.

(Chi.Ca)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.