La jesina Valeria Zingaretti tra i finalisti al DAB con la «borsa Arcobaleno» | Password Magazine
banner fondazione

La jesina Valeria Zingaretti tra i finalisti al DAB con la «borsa Arcobaleno»

A sinistra la designer Valeria Zingaretti. A destra la borsa Arcobaleno

JESI – Una «borsa Arcobaleno», ispirata ai colori dei balconi italiani e al desiderio di speranza dopo il covid. Ad averla realizzata è la jesina Valeria Zingaretti, che con il suo progetto, si è piazzata tra i 30 designers finalisti del Concorso Internazionale DAB (Design-A-Bag Competition) di Hong Kong 2021. Il DAB è una competizione internazionale che vede la partecipazione da più di 10 anni di designers ed artisti da tutto il mondo nell’ambito della moda e della pelletteria. Già finalista all’IHDA Awards di New York e con un curriculum costellato di premi e riconoscimenti, Valeria Zingaretti (già nota per progetti come la borsa Litterae, le ciabatte ECOS, gli zaini Ladybag o il gioiello Merletto) a 32 anni si distingue nuovamente sullo scenario internazionale con una nuova idea, sempre in stile eco-friendly. «La borsa Arcobaleno – spiega la Zingaretti – è stata pensata come un simbolo di speranza e vitalità. Per realizzarla, mi sono ispirata agli arcobaleni disegnati dagli italiani durante la pandemia da Covid-19».

Immancabile la nota green che da sempre la contraddistingue: «Si tratta di un accessorio moda in pelle italiana, realizzato completamente a mano secondo la filosofia di sostenibilità di materiali e risorse – spiega -. La borsa nasce dal recupero dei pellami di scarto e di seconda scelta, elementi fondante nella progettazione». L’aspetto ecologico si unisce così al valore simbolico dell’arcobaleno che nella borsa è centrale: «I colori vivaci, esposti come le bandiere sui balconi cittadini, ne fanno un elemento fondamentale. Il design minimale esprime la semplicità dei colori e l’essenzialità delle forme è un richiamo allegorico alla luce naturale nel cielo».

I finalisti assoluti del concorso DAB saranno proclamati il mese prossimo. Non ci resta che incrociare le dita per questa giovane designer jesina di talento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*